Eventi

"Chiavenna in musica" inaugura gli eventi estivi nella città del Mera

Stasera il primo degli appuntamenti voluti dall'Associazione Mandamentale dell’Unione del Commercio e del Turismo con l’Associazione Valchiavenna Shopping e il supporto di Events&Festival.

Con l’estate prendono il via le manifestazioni per vivacizzare Chiavenna e, nello stesso tempo, movimentare lo shopping in questo momento ancora delicato in cui si prospetta però l'uscita dalla crisi sanitaria.

L'Associazione Mandamentale dell’Unione del Commercio e del Turismo con l’Associazione Valchiavenna Shopping e il supporto di Events&Festival, propone alle imprese cittadine un programma di iniziative ed eventi distribuiti lungo l'arco dell'anno fino a dicembre compreso.  

Il programma

Si comincia questa sera, con il primo dei cinque venerdì dedicati a "Chiavenna in musica": dalle 21 a mezzanotte e mezza saranno allestiti punti musicali nelle vie e piazze del centro storico organizzati da bar e ristoranti, che proporranno anche speciali aperitivi e menu. Anche in negozi potranno ovviamente rimanere aperti. Dopo l'appuntamento di questa serà, "Chiavenna in musica" tornerà anche il 23 luglio e il 6,13, 20 e 27 agosto.

Venerdì 30 luglio, invece, la serata sarà dedicata all'"Aperitivo gourmet" dalle 18 alle 22: ciascun bar aderente all’iniziativa ospiterà un ristorante di Chiavenna per proporre aperitivi in abbinamento a un piatto caratteristico della propria cucina. Concerti di musica dal vivo allieteranno la serata nei locali partecipanti fino a mezzanotte e gli esercizi commerciali potranno rimanere aperti la sera.

Infine, il 10 agosto dalle 21 all'1 di notte ecco "Chiavenna a lume di candela": agli esercizi commerciali e ai locali pubblici sarà chiesto di garantire l’apertura serale rispettivamente fino alle 24 e fino all’una. Dalle ore 18 all’una verrà spenta l’illuminazione pubblica in piazza Pestalozzi e nelle vie Dolzino, Pedretti e Bossi, e gli esercizi commerciali e i locali pubblici utilizzeranno, per quanto loro possibile, fonti energetiche alternative per illuminare i propri locali. Per contribuire a creare un’atmosfera accogliente, l’organizzazione metterà a disposizione degli operatori lumi, candele, ceri ecc.. Fino a mezzanotte saranno allestiti spettacoli vari, musica dal vivo e intrattenimenti degli artisti di strada (mangiatori di fuoco e spettacoli di luce), rigorosamente senza l’utilizzo di energia elettrica. 

Eventi sì, ma in sicurezza

"Come tutti sappiamo – ha spiegato il presidente dell'associazione mandamentale di Chiavenna Igor Micheroli -, il periodo attuale non permette di svolgere le iniziative con la consueta formula degli anni scorsi. Anche se l'emergenza sanitaria si sta avviando alla sua conclusione, non possiamo permetterci di abbassare la guardia, per cui gli eventi proposti devono necessariamente tenere conto delle norme per il contenimento dell'emergenza sanitaria, come ad esempio l'utilizzo delle mascherine, la disinfezione delle mani e il distanziamento sociale".

Mentre negli anni passati erano gli operatori cittadini, i commercianti, i pubblici esercenti, gli albergatori e i liberi professionisti a farsi carico della maggior parte delle spese del progetto, versando ciascuno una quota, "il programma eventi 2021, patrocinato dall’amministrazione provinciale, sarà realizzato, come già avvenuto lo scorso Natale con le luminarie, - ha proseguito Michelori - grazie al prezioso intervento economico dell'Unione del Commercio e del Turismo e ai fondamentali contributi degli enti pubblici (questi ultimi attraverso il contributo annuale agli eventi), a cui vanno la nostra riconoscenza e i nostri ringraziamenti più sentiti, fermo restando che gli operatori che vorranno sostenere comunque il progetto potranno farlo rivolgendosi ai nostri uffici".

Gli sponsor

In effetti il progetto è sostenuto da alcuni sponsor privati e cioè Bianchi & Bazzi, Crai di Luca Gusmeroli, Crai di Riccardo Ratti, Emmezeta di Michele Levi, Martocchi Serramenti, Moiola Market e Trussoni Distribuzione. 

Va sottolineato che queste manifestazioni offrono a residenti e turisti un ulteriore motivo per vivere e visitare la città, ragione per cui l'apertura di negozi e pubblici esercizi in queste occasioni rappresenta, senza dubbio, un utile servizio per i clienti e una valida opportunità commerciale per le aziende. Appuntamento, dunque, a Chiavenna per le serate estive tra divertimento e intrattenimenti musicali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Chiavenna in musica" inaugura gli eventi estivi nella città del Mera

SondrioToday è in caricamento