A Chiavenna la differenza la fanno i “cittadini attivi”

Il Comune di Chiavenna, organizza per il 4 dicembre alle 20.30 presso la sala della Banca Popolare di Sondrio, “Noi, per i cittadini e per la citta”, un incontro aperto alla popolazione sul tema della cittadinanza attiva.

Si tratta di una serata rivolta a tutti quelli che vorrebbero fare qualcosa per la propria città  ma non sanno da dove cominciare o che vogliono saperne di più.

All’incontro interverrà Massimo Pinciroli del Centro Servizi per il Volontariato per la provincia di Sondrio-Lecco che farà una panoramica del volontariato in provincia e illustrerà il tema del volontariato. Sarà anche l’occasione per presentare ufficialmente l‘attività dei “Cittadini Attivi”, un gruppo di circa una trentina di persone, promosso dall’amministrazione comunale, che da circa un anno si prende cura degli spazi urbani, guidato da Renato Colombo, ex amministratore comunale e alcuni esempi virtuosi di cittadini che si sono autorganizzati.

Ma cosa significa essere “Cittadini attivi”? La cittadinanza ha a che fare con l’appartenenza, con l’esercizio di diritti e doveri, ma anche con l’impegno in vari modi nella società civile. Essere cittadini attivi, significa pensare al bene comune, al miglioramento della propria città, significa dare un contributo per affrontare i problemi che attraversano la vita della comunità, fare la propria parte in vari ambiti: sociale, cultura, ambiente, cura della città, promozione… Essere cittadini attivi fa bene alla città, alla comunità, ma anche ai cittadini stessi, a cui può portare entusiasmo e nuove relazioni, accrescere il senso di appartenenza e coesione, far riscoprire nuovi valori e nuove competenze. E’ un nuovo modo di essere volontari, di essere cittadini, di essere protagonisti. Una serata densa, importante, da non mancare!

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • A Tirano “La città delle bambine e dei bambini” è dedicata all’educazione in omaggio a Gianni Rodari

    • Gratis
    • dal 16 novembre al 31 dicembre 2020

I più visti

  • A Tirano “La città delle bambine e dei bambini” è dedicata all’educazione in omaggio a Gianni Rodari

    • Gratis
    • dal 16 novembre al 31 dicembre 2020
  • Sondrio, cinque domeniche a teatro per bambini e famiglie

    • dal 18 ottobre al 13 dicembre 2020
    • Sala Polifunzionale Don Vittorio Chiari
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    SondrioToday è in caricamento