rotate-mobile
Il 20 e 26 gennaio

Doppia trasferta valtellinese per il Cardinale Oscar Cantoni

Il vescovo della Diocesi di Como sarà a Morbegno e Tirano nel corso della settimana di preghiera per l'unità dei cristiani

Hanno una storia ultracentenaria l’impegno per il dialogo ecumenico e la preghiera per l’unità dei cristiani. È un percorso iniziato nei primi anni del Novecento, pensato all’interno di una settimana, anzi, di un ottavario, interamente votato a questa intenzione, in un tempo che si articola all’interno di due date significative per le Chiese riformate (il 18 gennaio, ricorrenza della Confessione di san Pietro) e per la Chiesa cattolica (il 25 gennaio, festa della Conversione di san Paolo).

Anche quest’anno sono numerose le iniziative proposte in diversi punti della diocesi nella Settimana di preghiera per l’Unità dei cristiani. A Como, nel corso di un incontro presieduto dal vicario generale, monsignor Ivan Salvadori, è stato stilato un programma che ha visto la partecipazione dei rappresentanti di Chiese cristiane, di realtà aderenti alla Consulta diocesana delle aggregazioni laicali (CDAL) e del “Tavolo Interfedi Como”.

Il tema del 2024 è “Ama il Signore Dio tuo… e ama il prossimo tuo come te stesso”. Il sussidio, valido a livello mondiale, è stato preparato dai cristiani del Burkina Faso. "La speranza - dicono dalla Consulta diocesana delle Aggregazioni laicali – è che quanto proposto ravvivi la testimonianza dei cristiani in un tempo in cui le guerre e le ingiustizie continuano a sconvolgere la vita di persone e di popoli in molte aree del mondo e altresì continuano a turbare la coscienza dei costruttori di pace".

In diocesi di Como il richiamo all’unità si inserisce "nel cammino sinodale diocesano, che pone il tema del dialogo ecumenico sul terreno della fraternità e dell’accoglienza in un tempo in cui le immigrazioni portano cristiani di altri Paesi sul nostro territorio".

Durante la settimana dal 18 al 25 gennaio, accanto alla preghiera ci saranno gesti significativi, come il reciproco dono dell’acqua fra i rappresentanti delle Chiese cristiane, un segno di vita condivisa.

A Como la celebrazione ecumenica conclusiva, prevista il 25 gennaio, si terrà nella chiesa di san Fedele e sarà presieduta dal vicario generale monsignor Ivan Salvadori. È prevista la diretta streaming sul canale YouTube de “Il Settimanale della diocesi di Como” per consentire la partecipazione di chi non può essere presente di persona.

Ci sarà un’appendice, venerdì 26 gennaio. Il vescovo, Cardinale Oscar Cantoni sarà a Tirano per la visita pastorale ai vicariati e quella sera presiederà la preghiera ecumenica a Poschiavo (nel confinante cantone svizzero dei Grigioni) insieme ai fedeli della comunità evangelica riformata.

Sempre in Cardinale Cantoni, nel corso della settimana, sarà in Valtellina anche tra due giorni, sabato 20 gennaio: a Morbegno, alla chiesa di San Pietro, il porporato parteciperà alla benedizione delle acque nella festa del Battesimo del Signore con la comunità ortodossa del Patriarcato di Mosca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doppia trasferta valtellinese per il Cardinale Oscar Cantoni

SondrioToday è in caricamento