rotate-mobile
Serata speciale

L'omaggio degli studenti alle fascinose creazioni della stilista Vivienne Westwood

A organizzare la retrospettiva "La tredicesima ora" Apf Valtellina in collaborazione con il Liceo Musicale "Pinchetti" di Tirano, la scuola di danza "Art&Movimento" di Martina Medde e Confartigianato

APF Valtellina, Azienda di promozione e formazione professionale, con sede a Sondrio nei giorni scorsi presso la sede di Bim dell'Adda, ha realizzato in collaborazione con il Liceo Musicale "Pinchetti" di Tirano, la scuola di danza "Art&Movimento" di Martina Medde e Confartigianato una retrospettiva intitolata "La tredicesima ora" dedicata alla fashion designer Vivienne Westwood, stilista inglese scomparsa il 29 Dicembre 2022.

Un evento Fashion and Food che ha avuto come finalità primaria quella di far scoprire il fascino dell'artigianalità, espressa in maniera preponderante nelle cinquantennali creazioni della designer. Oltre ad essere una figura eccentrica ed emblematica, la stilista con la sua vita e il suo lavoro ha fornito un ottimo spunto di partenza agli allievi dell'istituto per progettare in assoluta libertà abiti, acconciature, trucco, finger e drink. Si è vissuto un viaggio ideale nel tempo, dagli anni '70 ai giorni nostri. Nell'iniziativa sono stati coinvolti i settori del benessere, moda, cucina e sala bar dell'istituto.

È lei, Vivienne, la regina indiscussa del punk, fondatrice e ideatrice di questo movimento rivoluzionario. Grazie agli abiti realizzati dai ragazzi gli ospiti hanno rivissuto i look spudorati della Londra anni ’70, passando dal romanticismo che ha caratterizzato gli anni ’90 per poi giungere all’emblema profondo che ha contraddistinto il suo marchio, la tradizione legata all’innovazione, espressa chiaramente dal suo simbolo. Tutto è stato mischiato e reinterpretato in chiave evolutiva negli abiti e nelle stampe su magliette realizzate interamente a mano dai ragazzi di moda.

La tredicesima ora - APF Valtellina - 17 maggio 2024

La sfilata era composta da 23 outfit ed era accompagnata dall'orchestra di dieci elementi del Liceo Musicale Pinchetti. L'evento si è intrecciato, divenendo performance, con la maestria di tre ballerine della scuola di danza "Art&Movimento" che rappresentavano i tre mood della collezione: trasgressione, romanticismo, tradizione ed innovazione, temi molto cari alla designer. In sostanza, l'intero evento conteneva una personale rivisitazione del lessico di Vivienne Westwood.

Gli ospiti hanno poi percorso un viaggio nel tempo immaginario anche a livello culinario. Dai lontani anni 80 fino ai giorni nostri. Un viaggio alla ricerca di gusti lontani legati a periodi precisi e a sapori nascosti nella nostra memoria, per giungere a nuove mescolanze, inconcepibili non più di vent'anni fa. Si è passati dagli involtini alla russa, ai classici tortellini alle tre p per arrivare alle innovazioni più pure, fatte di contrasti, nuove forme e consistenze. Un esempio è stato il piatto “Ciclo vitale”. L'immagine da cui i ragazzi sono partiti è stata quella della primavera che scioglie le nevi dei ghiacciai trasformandosi in un piccolo torrente che lentamente compie il suo viaggio verso il grande mare. Ed in questi tratti, risiede in acque limpide il Gambero, dal suo caratteristico colore aranciato. L'acqua che per lui è vitale. Quell'acqua che evapora e diviene pioggia. Delicata, soffice, che annaffia tutto ciò che è natura. Si adagia lieve nel sottobosco, cadendo sul rosso acceso dei lamponi. Quella stessa acqua che nutre, in un ciclo vitale e continuo.

Semplicemente così nasce l'idea dell'azzardo. Unire ciò che vive del medesimo nutrimento: gambero e lampone. Delicatezza e acidità. In una splendida tavolata “giardino”, i fiori sono sempre stati cari alla designer, sono stati presentati i dessert, circondati da rose e calle di cioccolato realizzate dai ragazzi dell’Istituto. È stato un momento importante per gli allievi di Apf Valtellina che unendo le forze hanno realizzato un evento eccezionale confrontandosi con coetanei di altre scuole. Insieme hanno saputo dimostrare in concreto il loro saper fare “arte e bellezza” abbracciando moda, food, danza e musica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'omaggio degli studenti alle fascinose creazioni della stilista Vivienne Westwood

SondrioToday è in caricamento