rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Economia

"Quote Bps non in vendita, faremo le nostre mosse se necessario"

Le parole del presidente di Unipol Carlo Cimbri sull'interessamento di Unicredit: "BPER e Banca Popolare di Sondrio hanno valenza strategica della quale siamo soddisfatti, quote mai state in vendita"

Unipol è pronta a difendere Banca Popolare di Sondrio da una possibile acquisizione da parte di Unicredit. A dichiararlo è stato Carlo Cimbri, amministratore delegato di Unipol, primo azionista di BPS con il 19.7% delle quote, in risposta a chi gli chiedeva quale strategia ci si debba aspettare in caso di offerte ostili su Bper o sull'istituto di piazza Garibaldi. "Senza fare il processo alle intenzioni, faremo le nostre mosse, se dovesse servire, e penso che saranno sufficienti'", ha spiegato rispondendo alle domande del Sole24Ore.

Unipol continua a sostenere entrambi i suoi partner bancari. "Stiamo investendo, ci attrezziamo affinché il governo di queste banche rimanga in un ambito di sfera di collaborazioni con noi, piuttosto che di altri gruppi bancari. Hanno valenza strategica della quale siamo, al momento, soddisfatti", ha aggiunto Cimbri, rimarcando la volontà di proseguire nella partnership. "Con Andrea Orcel (amministratore delegato di UniCredit, ndr) ci conosciamo come ci conosciamo un po’ tutti nel nostro settore, però le nostre due partecipate fanno parte di un preciso disegno strategico che si sta portando avanti e, quindi, per quanto ci riguarda", le quote di Bper e della Popolare di Sondrio, "non sono, né sono mai state, in vendita".

Soddisfazione reciproca

Un rapporto positivo e reciproco, tanto che l'amministratore delegato di BPS, Mario Alberto Pedranzini, nei giorni scorsi aveva dichiarato: "Il rapporto che con il nostro azionista di maggioranza relativa (Unipol, ndr) è di grande fiducia ed è estremamente costruttivo. C'è una partnership che dura da oltre 15 anni abbiamo un qualcosa in comune che sono i valori che contraddistinguono le rispettive imprese: noi come banca e loro come assicurazioni. In più abbiamo entrambi una matrice comune cooperativa, con una particolare attenzione a soddisfare le esigenze di tutti gli stakeholder".

A proposito di un possibile interessamento da parte di Unicredit alla Sondrio, nei giorni scorsi il ministro dell'Economia, Giancarlo Giorgetti, aveva incontrato l'ad di UniCredit per chiedere chiarimenti. "La Banca Popolare di Sondrio oltre ad essere una banca del territorio è anche una grande banca. Che qualcuno sia ingolosito da una grande banca è scontato", aveva commentato lo stesso leghista in visita in Valtellina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Quote Bps non in vendita, faremo le nostre mosse se necessario"

SondrioToday è in caricamento