rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
la presentazione

La Valtellina è pronta per la stagione turistica estiva

Bike e nuovi itinerari al centro dell'offerta. La presentazione a Milano presso Palazzo Lombardia

Riflettori puntati sull’offerta turistica estiva della provincia di Sondrio nel contesto della presentazione, avvenuta questa mattina a Milano a Palazzo Lombardia, delle proposte per la bella stagione dell’intera montagna lombarda. Anche la Valtellina è pronta a fare la propria parte, con un ventaglio di appuntamenti e iniziative che promettono di attirare l’attenzione di un pubblico numeroso. A illustrarle - dopo gli interventi in apertura dei lavori del presidente della Regione Attilio Fontana e dell’assessore al Turismo, marketing territoriale e moda Lara Magoni - il presidente di Valtellina Turismo Roberto Galli.

«Valtellina e Valchiavenna si sono messe in risalto – ha evidenziato Roberto Galli - grazie a un programma ricco di appuntamenti, tra cui spiccano i grandi eventi bike dell’estate e l’inaugurazione della via Occidentale del Cammino Mariano delle Alpi, in calendario per il 28 e 29 maggio. Le aspettative sono positive, anche considerando che, già prima dell’emergenza sanitaria, la stagione turistica aveva evidenziato una crescita costante di presenze turistiche (ormai equamente suddivise tra inverno ed estate) anche grazie al mondo bike e al trekking, settori nei quali continuano a esserci numerose iniziative e nuove proposte che permettono di valorizzare a ritmo slow la destinazione e di godere di attività all'aria aperta, immersi nel verde».

Eventi bike

A quelli diventati ormai un appuntamento fisso - come la tappa del Giro d’Italia del 24 maggio, la Granfondo Stelvio Santini del 12 giugno, la Granfondo Gavia Mortirolo del 26 giugno, la Re Stelvio Mapei del 10 luglio, l’Alta Valtellina Bike Marathon del 30 luglio, il Valtellina Ebike Festival del 17/18 settembre (giusto per citarne alcuni) -, si affiancano nuove proposte, tra cui Unpaved Roads a Bormio il 3 luglio e la Gravel Marathon Valle Spluga in Valchiavenna del 25 settembre, entrambi dedicati agli appassionati del mondo gravel in forte ascesa negli ultimi anni. 

Di grande interesse, poi, l’iniziativa Enjoy Stelvio Valtellina, che prevede 16 date - tra giugno e settembre - di chiusura al traffico dei grandi passi alpini che hanno fatto la storia del ciclismo (Stelvio, Gavia, Mortirolo, la salita a Bormio 2000 e quella a Cancano e, novità dell’estate, i passi Spluga e San Marco, e la salita a Campo Moro). La manifestazione, non competitiva, è gratuita ed è aperta a tutti, senza obbligo di registrazione. Per gli orari di chiusura al traffico clicca qui.

Il calendario completo degli eventi di ciclismo su strada è disponibile qui

Nuovi itinerari

Le novità bike dell’estate non si limitano però solo agli eventi, ma prevedono anche nuovi itinerari, tra cui il Bormio 360 Adventure Trail, un percorso ad anello di 140 km su 10 tappe che si sviluppa tra gli 800 e i 2.300 m di quota e che tocca l’intero comprensorio del Bormiese.

Infine, sabato 28 e domenica 29 maggio verrà inaugurata la Via occidentale dell’itinerario di trekking che, attraverso la Valtellina e toccando alcuni luoghi di culto mariano, giunge al Santuario della Madonna di Tirano, meta di arrivo del percorso.

Commenti

"Le nostre carte vincenti - ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana - sono la qualità dei nostri siti e la capacità di chi lavora per accogliere i turisti. Così come sono fondamentali i grandi eventi che noi abbiamo, come Regione Lombardia, promosso primo fra tutti le Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026. La Regione - ha continuato il presidente - ritiene questo comparto strategico, lo avevamo dimostrato ampiamente prima della pandemia con una crescita importantissima. Ora siamo ripartiti con la stessa forza. Abbiamo tutte la capacità per essere assoluti protagonisti e le proiezioni dei dati per la nuova stagione vanno in questa direzione".

"Dopo gli ottimi risultati dei primi mesi dell'anno, si prospetta - ha detto l'assessore regionale al Turismo, Marketing territoriale e Moda - una stagione estiva molto positiva per il turismo lombardo e montano, grazie a una ritrovata fiducia da parte dei viaggiatori e una conseguente ripresa complessiva della domanda domestica e internazionale. Una rinascita attestata anche dalle stime predittive elaborate da Polis, secondo il quale le presenze turistiche attese per il 2022 saranno superiori del 30% rispetto al 2021. In particolare, da luglio a settembre è lecito aspettarsi un flusso di +8,7% di visitatori rispetto all'anno precedente".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Valtellina è pronta per la stagione turistica estiva

SondrioToday è in caricamento