Economia

Turismo e attrattività: 2,5 milioni di euro alle imprese della Valchiavenna per migliorare strutture e servizi

Oregioni: "Il grande lavoro svolto in questi anni per far crescere il nostro comparto turistico, sia per i numeri che per la qualità dell’offerta, si è concretizzato nel progetto Area Interna"

 Un milione e 250 mila euro per lo sviluppo aziendale e il rilancio delle aree produttive a giugno, due milioni e mezzo di euro in questo mese di novembre per migliorare strutture e servizi per il turismo, un altro milione nei prossimi mesi per le nuove imprese: fanno quattro milioni e 750 mila euro messi a disposizione delle imprese della Valchiavenna nell’ambito del progetto Area Interna. Una decisione a suo tempo assunta dagli enti pubblici, Comunità Montana e Comuni, che hanno rinunciato a una parte consistente della dotazione finanziaria prevista, oltre il 25%, per destinarla alle imprese. Dopo il lancio dei primi due bandi è la volta del terzo, ‘Turismo e Attrattività’, con cui la Regione Lombardia rende disponibili a proprietari e gestori di strutture ricettive alberghiere, extra-alberghiere e pubblici esercizi due milioni e mezzo di euro per interventi di riqualificazione dell’offerta e innovazione nei prodotti e nei servizi, strategica e organizzativa. 

«Con questo secondo bando si amplia lo straordinario ventaglio di opportunità per gli operatori - sottolinea Luca Della Bitta, sindaco di Chiavenna e delegato per l’Area Interna della Comunità Montana della Valchiavenna -: quattro milioni e 750 mila euro sono una somma eccezionale per la sola Valchiavenna. L’auspicio è che gli operatori colgano l’occasione per trasformare le idee in progetti e per compiere quel salto di qualità ritenuto da tutti indispensabile per soddisfare le richieste di un mercato turistico sempre più esigente. Per una precisa scelta strategica, come amministratori pubblici, abbiamo riservato agli imprenditori un ruolo da protagonisti garantendo loro i mezzi necessari per svolgerlo nel migliore dei modi: dall’azione sinergica di pubblico e privato trarrà benefici tutto il territorio».

Sono previsti contributi a fondo perduto fino a 200 mila euro per i soggetti beneficiari in forma imprenditoriale, ovvero albergatori e commercianti, fino a 15 mila per quelli in forma non imprenditoriale, i gestori di bed and breakfast. Per entrambe le categorie, il bando finanzia fino al 40% della spesa complessiva partendo da un investimento di almeno 20 mila euro. Tra gli interventi finanziati figurano la ristrutturazione e la riqualificazione immobiliare, l’acquisto e l’installazione di attrezzature e di tecnologie innovative per il miglioramento del servizio offerto come impianti per wi-fi, domotica, risparmio energetico e sostenibilità ambientale.

«Il grande lavoro svolto in questi anni per far crescere il nostro comparto turistico, sia per i numeri che per la qualità dell’offerta, si è concretizzato nel progetto Area Interna che ci fornisce la possibilità di cambiare passo - dichiara Flavio Oregioni, presidente della Comunità Montana della Valchiavenna -. Ammodernamenti, innovazione e miglioramento del servizio sono fondamentali ma dovranno essere accompagnati da una nuova consapevolezza nei confronti delle potenzialità del territorio. I primi a credere nelle potenzialità del nostro territorio dobbiamo essere noi valchiavennaschi, amministratori pubblici, operatori e semplici cittadini».

Le domande sul bando ‘Turismo e Attrattività’ devono essere presentate a partire dalle ore 12 del 20 novembre prossimo, fino ad esaurimento delle risorse. L’assegnazione dei contributi avverrà entro i successivi quattro mesi. I beneficiari dovranno completare gli interventi finanziati entro un anno e mezzo dalla concessione del contributo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo e attrattività: 2,5 milioni di euro alle imprese della Valchiavenna per migliorare strutture e servizi

SondrioToday è in caricamento