menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Creval, super stipendio per l'amministratore delegato Lovaglio

Il numero uno del Credito Valtellinese nel 2020 ha guadagnato 3 milioni di euro, il 70% in più rispetto all'anno precedente. Lo stipendio medio dei dipendenti è stato di 52mila euro

Luigi Lovaglio, amministratore delegato e direttore generale di Credito Valtellinese, ha guadagnato 3.036.979 euro nel 2020, il 70% in più rispetto all'anno precedente. Una cifra ragguardevole, costituita da una parte fissa ed una parte variabile, direttamente collegata al raggiungimento degli obiettivi, resa possibile dall'approvazione della nuova "Politica di remunerazione" da parte dell'Assemblea dei soci del 24 aprile 2020. Le modifiche al regolamento prevedevano, infatti, "l'innalzamento della remunerazione variabile massima da 1:1 a 2:1 rispetto alla remunerazione fissa e che, in linea con la informativa fornita nella Politica di Remunerazione approvata dall’Assemblea nel 2020, i compensi fissi sono stati definiti nella misura complessiva di 1 milione di euro".

«Rientrano nella remunerazione fissa, oltre alle componenti non monetarie corrispondenti a polizze D&O e infortuni, gli emolumenti di competenza deliberati dall’Assemblea in qualità di consigliere di Amministrazione (pari a euro 45.000) e i compensi per la carica di Amministratore Delegato (pari a euro 955.000)», come spiegato nel Documento di Remunerazione redatto in previsione dell'Assemblea dei soci 2021, fissata per il prossimo 19 aprile. È così che Lovaglio, forte dei successi di crescita e stabilizzazione di Creval, è stato in grado di raggiungere i 3 milioni di euro di stipendio.

I guadagni dei manager  Stipendi Creval 2020-2

Tendenzialmente tutti i membri delle sfere dirigenziali di Creval hanno visto una crescita nei loro compensi. Il maggiore aumento lo hanno visto i membri del Collegio sindacale, con un aumento del 62% dei compensi. Mediamente i 3560 dipendenti di Creval, lungo il 2020, hanno guadagnato 52.600 euro, il 5% in più rispetto all'anno precedente.

Continua a leggere le notizie della Valtellina su SondrioToday: è gratis!

Opa Credit Agricole

Intanto è in corso l'offerta pubblica d'acquisto (Opa) lanciata da Credit Agricole Italia per acquisire Credito Valtellinese. C'è tempo fino al 21 aprile prossimo per vendere le proprie quote alla Banque Verte al prezzo di 10,5 euro per azione. Prezzo non ritenuto congruo al valore della banca sondriese di nascita secondo lo stesso Lovaglio. Intanto, dall'annuncio dei francesi di voler acquisire il Piccolo Credito Valtellinese, il titolo viaggia con costanza sopra i 12 euro

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento