rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Economia

Comprensori sciistici, da domani le domande per i ristori

A disposizione 34 milioni di euro. In provincia di Sondrio sono 16 le località i cui operatori e imprese possono partecipare al bando

Regione Lombardia ha pubblicato il bando con i criteri e le modalità di assegnazione dei 33,8 milioni di euro stanziati per le imprese turistiche ubicate all'interno dei comprensori sciistici danneggiate nella stagione invernale 2020/2021 dalla mancata apertura al pubblico, dovuta all’emergenza sanitaria, degli impianti di risalita e delle piste di sci.

Sono inoltre previsti contributi per le attività della ristorazione, con e senza somministrazione, nonché i noleggi di attrezzature sportive e ricreative esclusivamente qualora abbiano la sede operativa nel raggio di 500 metri dagli impianti di risalita. Per quanto riguarda la provincia di Sondrio rientrano nel bando i Comuni di Aprica, Bormio, Campodolcino, Caspoggio, Chiesa in Valmalenco, Gerola Alta, Lanzada, Livigno, Madesimo, Piuro, Teglio, Tirano, Valdidentro, Valdisotto, Valfurva e Villa di Tirano.

Come presentare la domanda

Le domande dovranno essere presentate a partire dalle ore 10 di domani, venerdì 29 ottobre, fino alle ore 16 del 12 novembre 2021 esclusivamente sulla piattaforma Bandi online dal legale rappresentante o titolare dell'impresa richiedente.

Il requisito formale di ammissibilità è il calo del fatturato pari almeno al 30% con riferimento al periodo compreso tra il 1° novembre 2020 e il 30 aprile 2021 rapportato al medesimo periodo della stagione sciistica 2018-2019, da autocertificare in sede di presentazione della domanda. Per le imprese non attive nel 2018 il requisito consiste nell'iscrizione presso il registro delle imprese con stato attivo a partire dal 1° gennaio 2019 ed entro la data di entrata in vigore del decreto legge n. 41/2021 (23 marzo 2021).

Il sostegno di Unione Commercio

Il bando resterà dunque aperto per una finestra temporale limitata a soli 14 giorni e, sebbene non sia a sportello (non ci sarà un click day), occorre attivarsi sin da subito. A tale riguardo, gli uffici anche mandamentali dell’Unione del Commercio e del Turismo sono a disposizione per informazioni e per l'assistenza necessaria alla predisposizione e all’inoltro delle richieste di contributo (la delibera di giunta e l'elenco dei codici Ateco ammissibili sono disponibili anche sul sito dell’Unione del Commercio e del Turismo).

Per informazioni, dunque, le imprese interessare possono contattare la sede di Sondrio dell'Unione allo 0342533311, o gli uffici mandamentali di Chiavenna (034333346), Morbegno (0342610089), Tirano 0342702479, Bormio (0342901536) e Livigno (0342970089) oppure inviare una mail all'indirizzo bandi@unione.sondrio.it.

La soddisfazione di Sertori

"Si tratta di una misura fondamentale - ha sottolineato l'assessore regionale alla Montagna, Enti Locali e Piccoli Comuni Massimo Sertori - per dare un sostegno concreto agli operatori della montagna che, in vista della nuova stagione invernale, potranno guardare ad una ripartenza con maggiore fiducia e con più risorse a disposizione. "Un risultato importante ottenuto attraverso il metodo dell'ascolto e del confronto attuato con i rappresentanti delle singole categorie. Promessa mantenuta".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comprensori sciistici, da domani le domande per i ristori

SondrioToday è in caricamento