rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Economia

Dopo il Piano industriale in Creval girandola di manager

L'obiettivo è ridurre le attività finanziarie e la dismissione dei “non core” asset. Riorganizzata l’area Chief Financial Officer con lo scorporo in due Direzioni

In funzione dell’implementazione del Piano industriale 2019-2023 del Credito Valtellinese, che prevede un forte sviluppo delle attività destinate alla clientela Retail e PMI, le due aree saranno organizzate in due Direzioni a riporto diretto all’Amministratore Delegato, Luigi Lovaglio.

La responsabilità delle aree – alle quali competerà anche il coordinamento del network territoriale - è affidata a due senior manager interni con una forte connotazione commerciale: l’area Retail farà capo a Stefano Aquilino, attualmente alla guida della Direzione Territoriale Nord-Ovest, mentre Roberto Dossi, attualmente a capo della Direzione Territoriale Milano, guiderà l’area Small Business.

Al fine di garantire un adeguato focus sulla riduzione delle attività finanziarie e la dismissione dei “non core” asset, viene riorganizzata l’area Chief Financial Officer con lo scorporo in due Direzioni:

1) l’area Finanza e Partecipazioni e il Capital Management vengono allocate alla Direzione Financial stakes & non core assets, affidata al Vice Direttore Vicario Umberto Colli e posta a diretto riporto dell’Amministratore Delegato

2) la Direzione Accounting, Planning & Control viene affidata a Simona Orietti, Dirigente Preposto a cui faranno capo le funzioni di pianificazione e controllo, amministrazione e bilancio e cost management, quest’ultima con riporto all’Amministratore Delegato.

Nell’ottica di garantire un adeguato presidio e gestione delle risorse umane, aspetto fondamentale per la realizzazione del Piano, sarà posta a riporto diretto del CEO l’area Human Resources, affidata a Raffaella Cristini, attualmente responsabile della Direzione Marketing Strategico e Prodotti.

Sarà altresì costituita una Direzione ICT, Operations & Services affidata ad Alberto Fiorino, attualmente capo dell’ICT.

Nell'ottica della riorganizzzazione generale, il Credito Valtellinese ha informato che Ugo Colombo, Chief Financial Officer, e Roberto Tarricone, Chief Commercial Officer, hanno concluso il loro rapporto di collaborazione con la Banca. Il Consiglio di Amministrazione esprime il proprio ringraziamento per l'attività svolta, formulando loro i migliori auguri per il futuro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il Piano industriale in Creval girandola di manager

SondrioToday è in caricamento