Tra i migliori in Lombardia / Val Masino

Agli Oscar Green di Coldiretti menzione speciale per un valtellinese

La storia di Stefano Villani: da muratore ad allevatore di razze alpine autoctone

Anche la provincia di Sondrio è rappresentata tra i premiati a Lonato del Garda con una menzione speciale agli Oscar Green di Coldiretti, assegnata a Stefano Villani, giovane custode della biodiversità agricola in Val Masino. Dalla miniera di agribirra al mugnaio contadino custode del mais nero camuno; dalle risaie hi-tech alla cascina dei sorrisi, dove si fa inclusione con gusto. Sono alcuni dei progetti premiati con gli Oscar Green 2023, i riconoscimenti promossi da Coldiretti Giovani Impresa per valorizzare l’innovazione dei giovani imprenditori agricoli, un universo che in Lombardia conta oltre tremila aziende gestite da under 35, secondo un’analisi di Coldiretti Lombardia su dati Registro Imprese.

Gli Oscar Green della Lombardia sono stati consegnati a Lonato del Garda, presso la cantina Perla del Garda, alla presenza di: Gianfranco Comincioli, presidente di Coldiretti Lombardia; Angelo Ciocca, europarlamentare; Alessandro Beduschi, assessore regionale all’Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste; Giorgio Maione, assessore regionale all'Ambiente e Clima; Barbara Mazzali, assessora regionale al Turismo, Marketing territoriale e Moda; Simona Tironi, assessora regionale all’Istruzione, Formazione, Lavoro; Maria Rosaria Laganà, Prefetto di Brescia; Laura Facchetti, presidente Coldiretti Brescia; Roberto Tardani, sindaco di Lonato del Garda. Presenti anche i vertici Coldiretti della provincia di Sondrio con il presidente Sandro Bambini e il direttore Giancarlo Virgilio.

“Queste esperienze - commenta Giovanni Bellei, delegato Giovani Impresa Coldiretti Lombardia - sono esempi di un modello di innovazione sostenibile in agricoltura, che affonda le sue radici nella terra e nelle comunità. Esperienze giovani che nascono tanto dall’esigenza di rendere reale un sogno individuale d’impresa quanto dalla voglia di dare risposte alle necessità di una collettività realizzando idee originali, custodendo prodotti e razze in via di estinzione o arricchendo il territorio di nuovi servizi e opportunità”.

La menzione speciale

Stefano Villani, di Val Masino, è stato premiato con una menzione speciale relativamente alla "Biodiversità alpina ritrovata".

"Da muratore ad allevatore di razze alpine autoctone. Stefano Villani ha aperto la sua azienda agricola a San Martino, piccola frazione del comune di Val Masino sul versante retico delle Alpi Centrali, con la volontà di creare un’impresa che sapesse valorizzare i prodotti del territorio puntando sulla biodiversità locale - così si legge nelle motivazioni -. Oggi, infatti, oltre a produrre formaggi dal latte di mucche e capre, alleva 80 capi di suino nero delle Alpi e circa 50 pecore Ciuta. Si tratta di razze rustiche, tipiche della Valtellina e un tempo molto diffuse, che Stefano cresce in ampi spazi all’aperto o al pascolo e da cui ricava carni e salumi pregiati che vende direttamente al consumatore nello spaccio aziendale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agli Oscar Green di Coldiretti menzione speciale per un valtellinese
SondrioToday è in caricamento