rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Sostegno su più fronti

Caro energia e materie prime, Creval al fianco delle aziende

Roberto Ghisellini, dg Creval-Crédit Agricole Italia: "Di fronte all’attuale aumento dei prezzi interveniamo tempestivamente con soluzioni finanziarie ad hoc, destinate a supportare il fabbisogno di liquidità delle imprese, garantendone la continuità produttiva"

Creval-Gruppo Crédit Agricole Italia scende in campo al fianco dei propri clienti, con una serie di iniziative dedicate a supportare le imprese che si trovano ad affrontare l’aumento dei prezzi di prodotti energetici e materie prime, conseguenti al perdurare della crisi internazionale. L’obiettivo è sostenere le esigenze di capitale circolante utile per garantire continuità e competitività all’intero tessuto economico del Paese.

Il Gruppo predisporrà nell’immediato linee di credito dedicate della durata di 12/18 mesi con preammortamento di 6 mesi, per fornire la liquidità necessaria ad affrontare i costi elevati delle bollette energetiche; una consulenza specifica sulla copertura del rischio commodity per far fronte alle variazioni dei prezzi di energia e materie prime, con particolare riferimento alle aziende del settore energivoro; finanziamenti della durata di 12/18 mesi riservati ad aziende agricole-agroindustriali in difficoltà, insieme a cambiali agrarie straordinarie di 12 mesi riservate ad aziende zootecniche, costrette a gestire costi derivanti dai rincari del mangime nonché dei mezzi tecnici indicizzati al costo delle commodities.

Il Gruppo Crédit Agricole Italia continuerà, inoltre, a sostenere progetti di investimento finalizzati alla transizione energetica delle imprese verso fonti rinnovabili, riducendone la dipendenza da combustibili fossili, ad offrire servizi specialistici altamente qualificati nel rispetto della sostenibilità, integrando i fattori ESG in tutte le sue linee di business, e a promuovere un’economia circolare.

“Di fronte all’attuale aumento dei prezzi di energia e di materie prime di difficile approvvigionamento in alcuni settori, Creval-Gruppo Crédit Agricole Italia ha deciso di intervenire tempestivamente con soluzioni finanziarie ad hoc, destinate a supportare il fabbisogno di liquidità delle imprese, garantendone la continuità produttiva - dichiara Roberto Ghisellini, direttore generale Creval. “Desideriamo essere un partner di riferimento per tutte quelle aziende messe alla prova da un contesto economico emergenziale, attraverso iniziative coerenti con gli obiettivi di Gruppo, quali la valorizzazione dell’approccio di filiera e l’accelerazione della transizione energetico-ecologica del Paese”.

Tali iniziative, che si sommano a quelle già in vigore a supporto del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), sono la conferma che il Gruppo Crédit Agricole Italia vuole avere un ruolo di prim’ordine nella realizzazione dei progetti di sviluppo delle imprese. Sostenibilità, innovazione e competitività sono le principali leve con cui generare valore per i territori, a beneficio delle comunità.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro energia e materie prime, Creval al fianco delle aziende

SondrioToday è in caricamento