rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Economia

Il presidente di Coldiretti Sondrio risponde alle domande degli studenti dell’Agrario

Il proficuo incontro in occasione dell'assemblea d'istituto. Bambini: "Rimasto molto colpito dalla preparazione degli allievi"

"Sono rimasto molto colpito dalla preparazione degli allievi dell’Istituto Agrario di Sondrio e dalle loro domande. Molti di loro erano informati sulla nostra presenza al Brennero in difesa del cibo made in Italy, lunedì e martedì prossimi: e, di conseguenza, hanno voluto approfondire. Ma c’è stato anche modo di parlare del futuro dell’agricoltura, di sostenibilità, di percorsi di formazione specialistica. Insomma, una bella e proficua mattinata”. Così Sandro Bambini, presidente di Coldiretti Sondrio, al termine dell’incontro tenutosi nei giorni scorsi con gli studenti dell’Istituto Agrario della città capoluogo, in occasione dell’assemblea d'istituto.

Tante le domande degli studenti, in un’occasione che si aggiunge all’intenso calendario di attività didattiche che Coldiretti sta conducendo sul territorio di Valtellina e Valchiavenna: un’iniziativa, quella di Agricoltura in Classe, che anche quest’anno coinvolge migliaia di studenti di più età in tutta la provincia di Sondrio. Diversi i temi toccati nel progetto didattico condotto dalla Coldiretti provinciale nell’ambito del piano nazionale Educazione alla Campagna Amica, con cui Coldiretti promuove l’attività didattica e educativa sui temi dell’agricoltura e dell'alimentazione nei confronti della scuola, per soddisfare le esigenze dei nuovi programmi scolastici.

Da anni, Coldiretti Sondrio, in collaborazione con Campagna Amica e Donna Impresa, progetta attività e materiali “che hanno lo scopo di far conoscere l’agricoltura attraverso le fattorie didattiche con la visione dell’insegnamento dell’Imparare facendo: vere e proprie aule all’aperto in cui le nostre aziende accolgono i bambini e li coinvolgono in azioni pratiche come seminare, raccogliere, trasformare, manipolare e creare”. Un approccio che, attraverso il gioco, trasmette e diffonde nelle nuove generazioni il rispetto dell’ambiente e l’importanza della campagna con i sui ritmi e l’alternanza delle stagioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente di Coldiretti Sondrio risponde alle domande degli studenti dell’Agrario

SondrioToday è in caricamento