rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Risorse per l'efficientamento

Caro energia: un bando per sostenere le imprese del settore ricettivo

La Camera di Commercio di Sondrio ha aderito all'iniziativa di Unioncamere Lombardia in questo momento davvero delicato

La Camera di Commercio di Sondrio aderisce al bando “Efficienza energetica-settore ricettivo”, promosso dalle camere di commercio lombarde in collaborazione con Regione Lombardia, per sostenere i progetti di risparmio energetico delle micro e piccole imprese del settore ricettivo. L’iniziativa si integra con le analoghe misure attivate dalle camere di commercio e da Regione Lombardia per altri settori di attività.

Le risorse complessivamente a disposizione delle micro e piccole imprese lombarde (con codice ATECO primario o secondario 55.1, 55.2 e 55.3), sono pari a 975.000 euro. In tale ambito, la Camera di Commercio di Sondrio mette a disposizione un fondo di 150.000 euro costituito da risorse assicurate dal Consorzio BIM dell’Adda e dalla Provincia di Sondrio. L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili per interventi di efficientamento energetico, fino ad un massimo di 30.000 euro e a fronte di un investimento minimo di 4.000 euro.

Le spese ammissibili

Fra le spese ammissibili figurano l’acquisto e l’installazione di beni e attrezzature strettamente funzionali all’efficientamento energetico, quali collettori solari termici, impianti fotovoltaici per l’autoproduzione di energia, caldaie ad alta efficienza, raffrescatori/raffreddatori evaporativi, sistemi di domotica per il risparmio energetico, apparecchi LED a basso consumo in sostituzione dell’illuminazione tradizionale. Sono altresì ammissibili, nel limite del 10% dei costi di cui alle precedenti voci, anche le spese tecniche di consulenza correlate alla realizzazione dell’intervento di efficientamento energetico. Il bando prevede una fase di concessione e una fase di rendicontazione. Sono ammissibili le spese sostenute dal 25 luglio 2022 al 30 novembre 2023.

A fianco delle imprese

“L’impennata dei costi dell’energia sta mettendo a rischio la continuità delle attività imprenditoriali, - commenta la presidente della Camera di Commercio di Sondrio Loretta Credaro - In questo contesto abbiamo pertanto deciso di stanziare un fondo cospicuo per le imprese del comparto turistico, già duramente colpite dalla crisi da Covid-19. Grazie al cofinanziamento del Consorzio BIM e della Provincia, che ringrazio, siamo riusciti a mettere a disposizione un importo significativo che, auspichiamo possa essere ulteriormente incrementato. Ricordo che oltre a questa misura, sono attive analoghe iniziative per i settori del commercio, pubblici esercizi e servizi, oltreché per il settore artigiano”.

Le domande

Le domande di contributo devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, tramite la piattaforma https://webtelemaco.infocamere.it, entro le ore 16.00 del 31 ottobre 2022, salvo esaurimento anticipato delle risorse. Il testo completo del bando è disponibile sul sito camerale al seguente link: https://bit.ly/3oyC08Q.

Per ulteriori informazioni è possibile prenotare un appuntamento con gli uffici camerali tramite l’agenda “Servizi On Line”, sezione bandi e contributi (https://bit.ly/3OQNJvh).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro energia: un bando per sostenere le imprese del settore ricettivo

SondrioToday è in caricamento