Economia

Creval boccia l'Opa di Credit Agricole, troppo bassa l'offerta

L'amministratore delegato, Luigi Lovaglio: «Chi sa di banca capisce che Creval è un gioiellino con un valore enorme». Per gli advisor, Bank of America e Mediobanca, il prezzo congruo sarebbe tra 12,95 e 22,7 euro

Il prezzo per azione proposto da Credit Agricole nell'Opa lanciata per acquisire il Credito Valtellinese non è congruo al valore della banca. A dichiararlo l'amministratore delegato, Luigi Lovaglio, in seguito al Consiglio di Amministrazione tenutosi nella giornata di domenica 28 marzo 2021. Seppur il CdA ritenga di grande valore strategico la possibile fusione con la Banque Verte (terza banca a livello europeo e decima a livello mondiale), troppo bassi, da un punto di vista finanziario, i 10,50 euro per azione proposti. 

A quasi due anni dall'inizio del nuovo corso, in cui è stata «migliorata la qualità del credito e l'efficienza operativa», alla luce di un'importante "pulizia" nel portafoglio, Lovaglio ritiene fondamentale valorizzare gli elementi distintivi della banca che rappresenta. «Chi sa di banca capisce che Creval è un gioiellino con un valore enorme» ha sottolineato l'ad, ritenendo auspicabile la fusione.

Secondo i consulenti interpellati come advisor, Bank of America e Mediobanca, il prezzo congruo sarebbe tra 12,95 euro ed i 22,7 euro. Prezzi ritenuti adeguati anche alla luce della Legge di Bilancio 2021, approvata a dicembre 2020, un mese dopo il lancio dell'Opa, nella quale sono previsti incentivi fiscali in caso di fusione tra istituti bancari. Nello specifico, nelle previsioni di Creval, la fusione con la banca francese porterebbe un premio di 4,5 euro per ognuna della 70mila azioni.

«Rispettiamo Credit Agricole, è una grandissima banca con un modello di business fantastico, basato su società prodotto. Abbiamo un'ottima partnership assicurativa che funziona molto bene: non stiamo discutendo la valenza potenziale del progetto industriale ma solo non riteniamo congrui i 10,5 euro proposti» ha aggiunto Lovaglio rimarcando, tuttavia, come non vi sia alcuna attività di sollecitazione nei confronti degli azionisti per non aderire all'Opa. La speranza, neanche troppo celata, è che i francesi possano alzare il prezzo proposto.

Intanto in Borsa l'azione di Creval quota a 12,10 euro (+0,67%). L'apertura dell'Opa è prevista per domani, martedì 30 marzo, alle ore 8:30. Terminerà alle 17:30 di mercoledì 21 aprile 2021. Il pagamento delle azioni, in caso di successo, avverrebbe lunedì 26 aprile 2021, salvo proroghe.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Creval boccia l'Opa di Credit Agricole, troppo bassa l'offerta

SondrioToday è in caricamento