rotate-mobile
Economia

Attività storiche, 20 nuovi riconoscimenti in Valtellina e Valchiavenna

La certificazione regionale per le attività che operano senza interruzioni da almeno 40 anni

Regione Lombardia ha riconosciuto 20 attività storiche in Valtellina e Valchiavenna. Di queste, 2 sono botteghe artigiane, 7 sono locali storici e 11 sono negozi storici. Le attività premiate sono:

  • Bar Trattoria San Fedele Fumasela (1976) di Buglio in Monte
  • Ristorante Lo Scoiattolo (1951) di Caspoggio
  • Mobili De Pianto di Cercino (1970)
  • Alimentari Guerra (1970) di Chiesa in Valmalenco
  • Curtoni Sport (1975) di Gerola Alta
  • Mosconi Mechi (1974) di Grosio
  • Botia Cantoni (1955) e Ristorante Camana Veglia (1973) di Livigno
  • Salvagni (1956) di Mese
  • Falegnameria Dell'Oca (1919) e Zuccoli (1959) di Morbegno
  • Bundin Frutta (1930), Rota abbigliamento (1922) e Vecchio Mulino (1983) di Sondrio
  • Rinaldi Auto (1965) di Tirano
  • Macelleria e Salumeria Cometti (1950) e Ristorante Al Prato (1982) di Torre di Santa Maria
  • Macelleria salumeria Baraiolo (1975) di Traona
  • Bucaneve (1983) di Val Masino
  • Bar Ristoro Laghetti (1965) di Valdisotto

In Lombardia, il totale delle attività storiche riconosciute da Regione Lombardia è ora di oltre 3.300 imprese. I riconoscimenti vengono conferiti alle attività che operano senza interruzioni da almeno 40 anni e che rappresentano un presidio fondamentale per le comunità locali.  L'assessore regionale allo Sviluppo economico, Guido Guidesi, ha dichiarato: "Il marchio di attività storica è un ringraziamento per artigiani e commercianti che ogni giorno garantiscono un presidio fondamentale per le nostre comunità. Spesso sono imprese a carattere familiare che hanno saputo innovarsi negli anni e assicurare il ricambio generazionale, offrendo servizi e prodotti di qualità. Regione Lombardia è convintamente al loro fianco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attività storiche, 20 nuovi riconoscimenti in Valtellina e Valchiavenna

SondrioToday è in caricamento