rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
L'invito

"Soci votate", l'appello del Comitato per l’Autonomia e l’Indipendenza della BPS

Chiare le indicazioni dell'associazione in occasione della prima assemblea dei soci dopo la trasformazione in spa: "Serve continuità"

Il Comitato per l’Autonomia e l’Indipendenza della Banca Popolare di Sondrio in vista della prossima assemblea dei soci, la prima da quando la Banca si è trasformata da popolare a società per azioni, intende porre l’attenzione su alcuni punti che ritiene di particolare rilievo per garantire l’autonomia l’indipendenza della BPS. "La prossima assemblea dei soci, proprio perché è la prima nella nuova veste giuridica di società per azioni, è particolarmente importante, se non decisiva. Si nominano, tra l’altro, 5 nuovi amministratori che rimarranno in carica per il triennio 2022-2024. È fondamentale una massiccia partecipazione di soci che attesti la compattezza della compagine dei Soci storici confermando la continuità dei valori popolari guida che hanno fatto diventare la Popolare di Sondrio una grande banca, sempre profittevole ed attenta ai clienti, ai territori e ai soci".

Nella nuova forma giuridica di Società per Azioni il voto non è più capitario (una persona un voto) ma in relazione al numero delle azioni possedute (una persona esprime tanti voti quante sono le azioni possedute). "Purtroppo, anche questa assemblea non potrà prevedere, causa pandemia covid, la presenza fisica dei soci che quindi potranno esercitare il loro diritto di voto solo attraverso il 'rappresentante designato', ai sensi dell’art. 135-undecies del Testo Unico della Finanza".

Per agevolare l’esercizio del diritto di voto, in un contesto particolarmente complicato, il Comitato suggerisce perciò ai soci titolari di partecipazioni inferiori allo 0,1% del capitale (corrispondenti a 453.385 azioni) di aderire all’associazione dei piccoli azionisti “Insieme per la Popolare” e di conferire alla stessa delega per l’esercizio del voto secondo l’orientamento della stessa in nome della continuità e del rispetto dei valori fondanti della Banca Popolare di Sondrio. Le procedure sono semplici e possono essere fatte online dal sito dell’associazione, con l’attenzione che il tutto deve essere fatto entro il prossimo 27 aprile.

"In alternativa suggeriamo di prendere contatto con la propria filiale di riferimento della Banca Popolare di Sondrio al fine di farsi illustrare le procedure per esercitare il proprio diritto di voto nella prossima decisiva assemblea. In questo contesto è fondamentale che i soci facciano la massima attenzione alle procedure che consentono di esercitare il diritto di voto. In particolare ricordiamo che, al fine di poter intervenire in assemblea, i soci dovranno richiedere alla Banca presso cui sono depositate le azioni, la comunicazione che attesta la titolarità delle azioni e la legittimazione all’esercizio del diritto di voto".

Il Comitato, "nel considerare irrinunciabili gli obiettivi di continuità, di autonomia e di rispetto dei valori fondanti della BPS che nel tempo hanno garantito profittabilità, solidità, attenzione ai territori, alle imprese e ai soci, grandi o piccoli che siano, esprime il proprio favore per la lista n. 1 proposta dal Consiglio di Amministrazione".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Soci votate", l'appello del Comitato per l’Autonomia e l’Indipendenza della BPS

SondrioToday è in caricamento