rotate-mobile
Cronaca

Sondrio, scoperto il writer innamorato

Ha un'identità l'autore delle 17 scritte dedicate all'amata Sara lasciate sui muri del capoluogo

Ha un nome e un cognome il writer che a ridosso del "ponte" dell'Immacolata ha imbrattato di scritte d'amore i muri di Sondrio. Ben 17 sono i messaggi dedicati all'amata Sara, scritti con la vernice rossa, lasciati sui muri di altrettanti palazzi del capoluogo: "Sara ti amo", "Sara mi manchi troppo". Parole certamente romantiche - al di là del deturpamento del patrimonio edilizio cittadino -, specchio purtroppo di una relazione complicata e spesso amara.

Mentre gli agenti della polizia locale cercavano di scoprire il responsabile del gesto attraverso l'analisi delle telecamere cittadine, è stata la stessa destinataria dei messaggi a rivolgersi alla polizia di stato per denunciare l'insistenza dell'ex partner. Gli agenti della Questura di Sondrio hanno così potuto fare chiarezza su quanto accaduto, dando un'identità ai protagonisti, entrambi ventenni e già noti alle forze dell'ordine. Dalla ricostruzione degli inquirenti ne esce così una situazione complessa, di disagio personale e relazionale, lontana anni luce da quel sentimentalismo che inizialmente la storia aveva fatto suscitare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio, scoperto il writer innamorato

SondrioToday è in caricamento