Valgerola, cade in un canale per 300 metri: interviene il Soccorso Alpino

Per l'uomo numerosi traumi e fratture

 Si è concluso in serata l’intervento che ha impegnato i tecnici della VII Delegazione Valtellina Valchiavenna del CNSAS - Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, stazione di Morbegno, lungo il pomeriggio di giovedì 2 gennaio 2020.

Un uomo è caduto in un canale per circa 300 metri nella Valle della Pietra, a 1800 metri di quota in Valgerola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto anche il SAGF - Soccorso Alpino Guardia di Finanza, l’elisoccorso da Sondrio, che ha sbarcato i soccorritori nei pressi del rifugio Trona, e da Como, abilitato per il volo notturno. Dopo avere perlustrato alcuni canali, hanno trovato la traccia. Sono quindi scesi per raggiungerlo; il medico ha accertato le condizioni di salute, aveva diversi traumi. È stato messo in sicurezza e portato in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiavenna in lutto per la tragica morte di Filippo

  • Volto più bello d'Italia, ritorno a Chiavenna con fascia per Luca Barbusca

  • Anche Matteo Renzi sceglie la Valtellina per un weekend di vacanza

  • Morelli di Sondalo, commissario della Lega Turba: «Ospedale 'riaperto' e funzionante»

  • Aprica, esce in cerca di funghi e non torna a casa: portata in salvo dopo ore di angoscia

  • Ospedale Morelli di Sondalo, anche una sbarra fa discutere

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento