rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Tragedia in montagna / Valfurva

Travolto da una valanga non ce l'ha fatta: morto Jacopo, il fratello di Deborah Compagnoni

L'incidente questa mattina sul canale Nord del Monte Sobretta

Non c'è l'ha fatta ed è morto all'ospedale Morelli di Sondalo questo pomeriggio Jacopo Compagnoni, 40 anni, fratello minore di Deborah Compagnoni, l'indimenticata e indimenticabile campionessa valtellinese di sci alpino e Yuri.

Esperta guida alpina di Valfurva, questa mattina Jacopo è stato travolto da una valanga mentre stava scendendo con gli sci d'alpinismo in compagnia di un amico dal canale Nord del Monte Sobretta, a circa 2850 metri di quota. E' stato proprio in questo frangente che è avvenuto il distacco. La valanga aveva un fronte di un centinaio di metri. L’amico di Jacopo, illeso, ha prestato i primi soccorsi e ha chiamato subito il 112. La centrale ha inviato sul posto l’elisoccorso di Sondrio di Areu - Agenzia regionale emergenza urgenza e ha allertato le squadre della Stazione di Valfurva della VII Delegazione Valtellina - Valchiavenna del Cnsas - Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico e il Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza. Sul posto anche una Unità cinofila da valanga (UCV).

I soccorsi sono stati attivati alle 11,50 e hanno trasportato Jacopo Compagnoni, già in condizioni disperate, all'ospedale Morelli di Sondalo, dove è giunto in elicottero alle 13,10. Purtroppo le cure del personale medico e sondalino non sono bastate a tenere in vita l'uomo valtellinese che è spirato nel corso del pomeriggio. Lascia la moglie e due figli molto piccoli di 2 e 4 anni.

Come Jacopo si presentava solo un mese fa: il video

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolto da una valanga non ce l'ha fatta: morto Jacopo, il fratello di Deborah Compagnoni

SondrioToday è in caricamento