rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Val Masino

Val Masino, oltre 20 mila euro alle attività locali

Contributi a fondo perduto grazie a un bando dell'amministrazione comunale

Sostegno alle attività produttive per superare le difficoltà causate dall'emergenza sanitaria e ripartire con fiducia all'inizio di una stagione estiva che in Val Masino si è presentata sotto i migliori auspici: grazie all'amministrazione comunale l'azione si è concretizzata nelle scorse settimane con l'assegnazione dei contributi. Sono 15 le micro e piccole imprese del commercio, del turismo e dell'artigianato con sede nel comune di Val Masino che hanno ricevuto contributi a fondo perso per un totale di oltre 23 mila euro. 

Il bando

Per iniziativa dell'amministrazione comunale, alla fine dello scorso anno, era stato pubblicato un apposito bando per la concessione di un aiuto economico per finanziare interventi di ristrutturazione, ammodernamento, ampliamento delle strutture, iniziative per l'innovazione e acquisto di macchinari, impianti, arredi e attrezzature. Un'opportunità offerta dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, per il tramite del Dipartimento per le politiche di coesione, nell'ambito della strategia nazionale per lo sviluppo delle aree interne.

Il Comune non ha perso tempo: ha attivato il bando e gestito l'istruttoria delle pratiche, consentendo alle imprese che avevano presentato la richiesta di contributo entro i termini di ottenere un aiuto importante nella delicata fase della ripartenza. Alcune hanno finanziato interventi già programmati, altre hanno colto l'occasione per sviluppare le loro attività, migliorandole dal punto di vista dell'offerta di prodotti e servizi oppure intervenendo sulle strutture. Gli oltre 23 mila euro ripartiti sono la dotazione assegnata a Val Masino per il 2020, mentre altri 30 mila euro sono già previsti per il 2021 e il 2022.

Voglia di ripartire

"Il periodo pandemico è stato difficile per tutti, in particolare per chi ha dovuto tenere chiusa la propria attività - sottolinea il vice sindaco Stefania Angileri -, ma c'è la voglia di rifarsi, sfruttando tutte le opportunità che si presenteranno e questa lo era. La stagione turistica è partita bene e ci auguriamo prosegua nel migliore dei modi per consentire a commercianti, esercenti e artigiani di rifarsi: hanno lo spirito giusto e sono decisi a sviluppare le loro attività contando sul grande afflusso previsto per l'estate. Come amministrazione comunale siamo felici di aver contribuito attivando il bando e distribuendo i contributi che ci erano stati assegnati. Per questo e il prossimo anno ce ne saranno altri: confidiamo che possano rappresentare un aiuto concreto ma anche uno stimolo per guardare con ottimismo al futuro".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Val Masino, oltre 20 mila euro alle attività locali

SondrioToday è in caricamento