Val Bodengo, scivola mentre fa canyoning: 32enne in ospedale

Per recuperare la donna nel fiume è stato necessario l'intervento del Soccorso Alpino

Si è concluso poco fa un intervento di recupero effettuato oggi, giovedì 11 agosto 2016, dai tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della VII Delegazione Valtellina - Valchiavenna.

Una donna di Colico di 32 anni è caduta mentre stava praticando canyoning nel Bodengo 2, in val Bodengo nel comune di Gordona, con un gruppo di persone, in presenza di una guida, durante una scivolata con il toboga.

La 32enne ha battuto violentemente la schiena e si è procurata un trauma alla colonna vertebrale. Nonostante la violenta botta la donna è sempre rimasta cosciente.

Le persone che erano con lei, intorno alle 10,e0 - hanno subito chiesto l'aiuto dei soccorsi.

La Centrale operativa del 118 ha allertato il Soccorso alpino e subito sul posto sono giunti 15 tecnici, appartenenti alla Stazione di Chiavenna, insieme con la Guardia di Finanza e i Vigili del Fuoco.

La donna è stata messa in sicurezza e recuperata con il palo pescante, e dopo i primi soccorsi sul posto la donna è stata trasportata in ambulanza all'ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • C'è il primo caso di coronavirus in provincia di Sondrio: positivo al tampone un 17enne della Valdidentro

  • Coronavirus, parlano i genitori del 17enne di Valdidentro contagiato: «Appresa la positività dai media. Sconcertati per questo modus operandi»

  • Coronavirus in Valchiavenna, Della Bitta: «Raccomando calma e responsabilità»

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: ora sono 27. Morta una donna

  • Coronavirus, altri due ragazzi di 17 anni contagiati in provincia di Sondrio

  • Coronavirus in provincia di Sondrio, si attende l'esito di 9 tamponi

Torna su
SondrioToday è in caricamento