Morbegno in cantina: vigile sale su auto in corsa per fermare un ubriaco entrato nella "zona rossa"

Il conducente aveva un tasso alcolemico di quasi 5 volte quello consentito per legge

Morbegno in Cantina 2019 (Foto Ig/Giacomograceffa)

Erano circa le 18,30 di sabato 5 ottobre 2019 quando, in occasione delle manifestazione enologica "Morbegno in cantina", un automobilista del morbegnese, con una manovra lenta, ha eluso il presidio al varco su viale Ambrosetti per proseguire, seppur a scarsa velocità, fino a piazza 3 Novembre.

Subito allertata tramite radio dagli addetti al varco, la Polizia Locale si è prontamente reca sul luogo dell'infrazione.

La manovra del vice comandante

Non riuscendo a fermare la corsa dell'auto, a causa della forte alterazione del conducente, il vice comandante della polizia locale si è visto costretto a procedere ad una manovra pericolosa, seppur necessaria, per arrestare il mezzo. Salito sull'automobile in corsa il vigile è riuscito a rimuovere la chiave di accensione dell'automobile, azionando così il freno di stazionamento per bloccare definitivamente il veicolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una volta fermata l'auto, il conducente è stato fatto scendere e sottoposto alla prova etilometrica. Il tasso alcolemico riscontrato era di quasi 5 volte quello consentito per legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolti da una colata di fango, almeno tre morti in Valmalenco

  • Chiavenna in lutto per la tragica morte di Filippo

  • Tresenda, ritrovato un cadavere nell'Adda

  • Travolti e uccisi da una frana a Chiareggio: tre morti tra cui una bambina

  • Futuro del Morelli, anche Pedrazzi scrive a Fontana: «Si valuti strategia alternativa»

  • Tresenda, ha un nome la donna ritrovata senza vita nell'Adda

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento