Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Truffa in Valtellina, riceve un finto sms dalla banca e la signora perde 19mila euro

Crescono anche in provincia di Sondrio i casi di “sms truffa”, fenomeno noto come “smishing”

Immagine d'archivio

Nell’ultimo periodo, anche in provincia di Sondrio, si è registrato un significativo aumento dei casi di “sms truffa”, fenomeno noto come “smishing”, secondo il quale si sottraggono informazioni e credenziali personali degli utenti tramite sms. In particolare, nella mattinata di martedì 2 marzo, è stata denunciata in Valtellina una truffa telematica ai danni di una signora, alla quale è stata sottratta la somma dal suo c/c per un valore complessivo di 19mila euro.

I tempestivi accertamenti effettuati dalla Polizia Postale unitamente all’Arma dei Carabinieri hanno consentito di bloccare il conto corrente del beneficiario senza portare a termine il trasferimento di ulteriori 9 mila euro. Le forze dell'ordine ritengo importante sensibilizzare gli utenti affinché, per evitare di incorrere in simili inconvenienti, prestino la massima attenzione a tutti gli sms e le e-mail provenienti da Istituti di Credito, verificando sempre l’autenticità del mittente del messaggio.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa in Valtellina, riceve un finto sms dalla banca e la signora perde 19mila euro

SondrioToday è in caricamento