rotate-mobile
Cronaca

Cosio Valtellino, trovato senza vita il corpo di Martino Cazzola

Il 54enne è stato trovato nel bacino SEM di Dossa

Triste epilogo per le ricerche di Martino Cazzola, il 54enne scomparso nella giornata di venerdì dopo una passeggiata. I soccorritori lo hanno trovato senza vita all'interno del bacino artificiale SEM (Società Elettrica di Morbegno) di Dossa, frazione alta del paese del Morbegnese, non lontano da dove ieri l'elicottero della Guardia di finanza aveva rinvenuto il suo cellulare e un giubbotto.

Sabato aveva operato oltre un centinaio di soccorritori. Il gruppo di lavoro era composto da Soccorso alpino, Stazione di Morbegno della VII Delegazione Valtellina - Valchiavenna Cnsas, Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza, vigili del fuoco, Protezione civile. Erano stati impiegati i droni e gli elicotteri dei Vvf e della Guardia di finanza: il mezzo della Gdf aveva a bordo un dispositivo (IMSI - Catcher) che consente di rintracciare il segnale telefonico.

Purtroppo ogni tentativo si è dimostrato vano. I sommozzatori hanno rinvenuto il corpo esanime dell'uomo nella tarda mattinata di domenica. Ai carabinieri di Morbegno ora il compito di fare chiarezza sull'accaduto: al momento ogni ipotesi di quanto accaduto resta valida.

Soccorso alpino acqua-2

Sommozzatori-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosio Valtellino, trovato senza vita il corpo di Martino Cazzola

SondrioToday è in caricamento