rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Ennesimo stop

I guasti non vanno in vacanza: treno cancellato e coincidenza a rischio

A raccontare l'ennesimo disservizio è Franca che, dopo aver trascorso le festività natalizie in famiglia, oggi deve fare ritorno in Toscana, dove risiede

Dopo aver trascorso le vacanze in famiglia, a Sondrio, Franca oggi era pronta a tornare in Toscana, dove risiede e dove domani deve tornare a lavorare. Il viaggio era organizzato da giorni: treno delle 16,41 da Sondrio a Milano Centrale e coincidenza per Firenze prenotata con un'ora di margine perchè si sa, sulla Tirano-Milano e con Trenord non si sa mai.

Neanche questa precauzione, però, rischia di bastare a Franca visto che, come lei stessa racconta, "hanno cancellato il treno praticamente due minuti prima della sua partenza. Prima l'app di Trenord riportava che il personale stava valutando l'entità del guasto, poi, proprio a ridosso dell'orario di partenza, l'avviso è cambiato dicendo che il treno a causa del guasto stesso era stato cancellato".

In effetti, come riportato dall'app di Trenord, "Il treno 2835 (TIRANO 16:08 - MILANO CENTRALE 18:40) oggi non verrà effettuato per un guasto che richiede il rientro in deposito. I passeggeri diretti a MILANO CENTRALE possono utilizzare il treno 2837 (TIRANO 17:08 - MILANO CENTRALE 19:40). Per informazioni si consiglia di prestare attenzione agli annunci e ai monitor in stazione".

Peccato però che la soluzione alternativa proposta da Trenord (in pratica un'ulteriore ora di attesa prima del treno successivo) non potesse essere utile a Franca per la sua coincidenza a Milano Centrale: "Ho chiamato i miei genitori che sono venuti a prendermi e che ora mi stanno portando in auto almeno a Lecco. Lì vedremo se c'è un treno con cui io possa arrivare in tempo a Milano Centrale o se dovrò continuare in macchina fino a lì. Spero in tempo, visto anche il traffico di questi giorni, senza contare che poi i miei dovranno farsi altre due ore di auto per tornare indietro".

Quella di Franca è sicuramente solamente una delle situazioni di disagio venutasi a creare per la cancellazione del treno sia per i lavoratori, sia per i turisti, magari anche quelli di ritorno verso Milano dopo aver assistito alla discesa libera di Coppa del mondo sulla Pista Stelvio di Bormio.

E se un guasto e una situazione di questo tipo si verificassero anche quando sempre la Pista Stelvio ospiterà le gare delle Olimpiadi di Milano-Cortina 2026?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I guasti non vanno in vacanza: treno cancellato e coincidenza a rischio

SondrioToday è in caricamento