Ennesimo grave disservizio / Tirano

Il treno per Milano non parte e i passeggeri rimangono a piedi

E' stato predisposto un servizio sostitutivo, ma le informazioni sono state scarse e, soprattutto, un unico bus non è stato sufficiente a trasportare tutti i viaggiatori

Ancora pesanti disagi per chi ha viaggiato (o almeno sperava di farlo) in treno in Valtellina questa mattina: dopo i ritardi e le cancellazioni dei giorni scorsi, infatti, oggi il convoglio che avrebbe dovuto lasciare Tirano alle 9,08 in direzione di Milano Centrale non è partito.

Ma i guai per i passeggeri, come racconta Eliana Del Maffeo, non si sono esauriti con la cancellazione del treno, anzi: "Il treno è stato sostituito da un autobus con destinazione Lecco senza che la cosa fosse portata a conoscenza degli utenti - ha raccontato la donna valtellinese -. Visto il numero cospicuo di persone un solo automezzo non è riuscito a fare salire tutti".

"Io come sicuramente altri - ha proseguito Eliana Del Maffeo - avevo un impegno inderogabile e oltretutto avevo già obliterato il biglietto che così è andato perduto".

Insomma, prosegue la settimana da incubo per gli utenti di Trenord e le cose non miglioreranno nel weekend: per lavori alla stazione di Sondrio, infatti da domani a domenica alcuni convogli subiranno riduzioni di percorso o soppressioni. Verrà comunque istituito un servizio di bus sostitutivi, nella speranza che sia più efficace di quello predisposto oggi da Tirano a Lecco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il treno per Milano non parte e i passeggeri rimangono a piedi
SondrioToday è in caricamento