Senza biglietto fa resistenza passiva sui binari, mattinata di passione per la ferrovia

I treni hanno subito un ritardo di oltre un'ora

Voleva raggiungere con il treno Milano, dopo esser partito da Tirano senza biglietto e documenti. Una volta "scoperto" dal controllore del convoglio su cui viaggiava un uomo di origine nigeriana è andato in escandescenza incamminandosi dalla stazione di Varenna lungo i binari dopo che era stato fatto scendere dal mezzo.

Una protesta passiva, quella di non far passare il treno, terminata solamente dopo l'intervento di Carabinieri e Polizia Ferroviaria.

È così che la tratta ferroviaria Tirano-Sondrio-Lecco-Milano ha subito fortissimi ritardi tanto che alcuni treni hanno accumulato oltre un'ora di ritardo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Sondrio usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, crescono i casi di positività in Valtellina e Valchiavenna

  • Fuga di gas dallo scaldabagno, 25enne muore in baita in Val Poschiavo

  • Coronavirus a scuola, una nuova classe in quarantena a Valfurva

  • Ecco l'autunno: freddo, neve e grandine in provincia di Sondrio

  • Coronavirus, nuovo caso all'Alberti di Bormio: un'altra classe in quarantena

  • Bambina di 7 anni urtata da un trattore: ricoverata all'ospedale di Bergamo in gravi condizioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento