Cronaca

Tragedia sul Pizzo Coca, morto giovane escursionista

Damiano Cavalli, 26enne residente a Parma, è morto dopo essere precipitato per un centinaio di metri fra le rocce di un canalone impervio, a quota 2.900 metri.

Voleva raggiungere la vetta del Pizzo Coca, che divide Valtellina e Val Seriana da solo per poi tornare dalla fidanzata a Miilano. Il destino però ha voluto diversamente e Damiano Cavalli, 26enne residente a Parma, è morto dopo essere precipitato per un centinaio di metri fra le rocce di un canalone particolarmente impervio, a quota 2.900 metri.

Il corpo del giovane escursionista è stato recuperato dai soccorritori nella giornata di ieri,venerdì 20 agosto, a un giorno di distanza dalla caduta. Dopo l'individuazione le operazioni di recupero si sono rivelate lunghe e complesse anche per le copndizioni meteo avverse. L’allarme infatti era scattato giovedì sera, con la telefonata al 112 dei genitori del ventiseienne che avevano provato a chiamarlo per tutto il pomeriggio, senza mai ricevere risposta.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sul Pizzo Coca, morto giovane escursionista

SondrioToday è in caricamento