menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tirano, tenta di fuggire e di disfarsi della cocaina: arrestata

La donna, di origini marocchine, era già stata arrestata per il possesso di 18 grammi di cocaina

Nella nottata di lunedì i Finanzieri della Tenenza di Tirano hanno arrestato una donna, di origini marocchine, residente nella cittadina aduana. L’accusa è detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale.

Questo nuovo risultato si aggiunge a quelli recentemente conseguiti lo scorso ottobre, ed evidenzia l’efficacia e l’utilità dei permeanti controlli che il servizio su strada 117 della Gdf svolge quotidianamente, anche a salvaguardia della vita umana.

Proprio la stessa donna era già stata arrestata dai finanzieri tiranesi meno di due mesi fa con 18 grammi circa di cocaina, ed anche allora aveva cercato, invano, di darsi alla fuga, inoltrandosi con la propria autovettura tra i campi.

La scorsa notte, vistasi nuovamente scoperta dalla pattuglia in uniforme che le intimava l’alt, ha lasciato l’auto tentando la fuga a piedi, provando inutilmente a disfarsi dell’involucro contenente la sostanza stupefacente.

Immediatamente bloccata, i finanzieri sono riusciti a recuperare la cocaina dalla massicciata in cui l’aveva gettata ed accertata quindi la detenzione ai fini di spaccio, di intesa con la Procura della Repubblica di Sondrio, hanno sottoposto la donna agli arresti domiciliari. Alla stessa era stata revocata da meno di due settimane la misura cautelare personale dell’obbligo di dimora nel Comune di Tirano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, cosa riapre dal 26 aprile e cos'è la zona gialla rinforzata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento