rotate-mobile
Fuga e resistenza a pubblico ufficiale

Forzano il posto di blocco e buttano la droga: arrestati dai carabinieri

E' accaduto ieri pomeriggio con l'inseguimento degli uomini dell'Arma da Castione a Piateda

Ancora spacciatori in fuga lungo le strade della Valtellina e ancora un'operazione messa a segno dai carabinieri per contrastare il consumo di droga in Valtellina e Valchiavenna. E' accaduto ieri pomeriggio, quando proprio gli uomini dell'Arma, in particolare quelli della Sezione Radiomobile della Compagnia di Sondrio, nell’ambito dei servizi di prevenzione, sicurezza e controllo alla circolazione stradale, hanno tratto in arresto in flagranza del reato di resistenza a pubblico ufficiale un 45enne ed un 50enne residenti in provincia di Sondrio.

Durante il normale servizio perlustrativo, sulla rotonda di Castione Andevenno i carabinieri hanno incrociato un’autovettura proveniente dalla bassa valle, che alla loro vista ha accelerato improvvisamente la marcia allontanandosi sulla tangenziale di Sondrio. Considerata l’anomalia della manovra, i carabinieri hanno deciso di procedere al controllo degli occupanti inseguendo l’auto con i dispositivi d’emergenza attivati. La vettura ha proseguito la corsa ad alta velocità fino al centro di Piateda, dove i due occupanti hanno tentato di sottrarsi al controllo scagliandosi contro i militari.

I carabinieri, dopo averli bloccati, hanno recuperato l’involucro che avevano visto lanciare poco prima durante l’inseguimento dell’auto in fuga, all’interno del quale vi erano due grammi di cocaina. Dal controllo è inoltre emerso che il conducente era sprovvisto della patente di guida, in quanto revocata nel mese di ottobre dello scorso anno per l’omessa presentazione alla visita di revisione conseguente al consumo di droga.

I due uomini sono stati pertanto tratti in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e trattenuti nelle camere di sicurezza del Comando provinciale dei carabinieri di Sondrio in attesa dell’odierna udienza di convalida. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forzano il posto di blocco e buttano la droga: arrestati dai carabinieri

SondrioToday è in caricamento