rotate-mobile
Basta attacchi

Vandalismi: "Si smetta di penalizzare e accanirsi sulla Piastra"

Fabio Grazioli, che lavora per riqualificare il quartiere sud-ovest del capoluogo precisa come i casi evidenziati siano vecchi di alcuni mesi: "Se succede qualcosa alla Piastra allora si penalizza la reputazione di tutto il quartiere, cosa che invece non accade se certi casi avvengono in altre zone della città"

Negli ultimi giorni il quartiere de La Piastra è nuovamente tornato agli "onori" delle cronache cittadine per i vandalismi compiuti da alcuni ragazzi residenti nel quartiere sud-ovest della città. I resoconti legati a questi episodi hanno causato la sorpresa e anche il malcontento di alcuni di coloro che alla Piastra vivono e lavorano come Fabio Grazioli, impegnato nella riqualificazione del quartiere nell'ambito de La Nuova Piastra Lab.

Casi vecchi

"Sinceramente - ha raccontato Grazioli - siamo rimasti un pò stupiti visto che si fa riferimento a casi vecchi. I vandalismi alle vetrine e alla porta del bar risalgono, infatti, ai primi giorni di febbraio, mentre i fatti relativi al materiale da cantiere addirittura a novembre o dicembre scorso. Non neghiamo i fatti, ma va anche considerato che, purtroppo, un cantiere porta con sé sporcizia e degrado e può essere "invitante" per alcuni giocare con le macerie. Ci auguriamo, quindi, che il cantiere venga completato al più presto".

Disparità di trattamento

In più, sempre Fabio Grazioli ha evidenziato come certi episodi, se accadono alla Piastra, vengano sottolineati con maggiore enfasi rispetto a fatti analoghi che si possano verificare in altre zone della città. "Ci sono atti di vandalismo, lo ripeto, non vogliamo certo negarlo, ma ogni volta viene penalizzata la Piastra nella sua interezza. Si penalizza la reputazione del quartiere, mentre questo non accade se fatti analoghi succedono in altre zone della città. Per questo credo vadano smorzati i toni, altrimenti si vanifica tutto il lavoro che si sta compiendo, di concerto con l'amministrazione comunale, per la riqualificazione del quartiere". 

"Un lavoro - ha concluso Grazioli - che riguarda sia la riqualificazione urbana con l'apertura, ad esempio, del nuovo centro estetico e la creazione della Nuova Piastra Lab e di nuovi spazi di coworking, sia il coinvolgimento dei cittadini e dei giovani, la collaborazione con le scuole per cercare, per l'appunto di arginare gli atti di vandalismo e alzare il livello educativo e il senso civico della popolazione del quartiere. Per questo, ci spiace davvero che ogni volta la Piastra venga penalizzata per le azioni di pochi ragazzini che, seppur in chiave moderna, null'altro fanno che la "guerra dei bottoni".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandalismi: "Si smetta di penalizzare e accanirsi sulla Piastra"

SondrioToday è in caricamento