Pericolo scampato

Dà in escandescenze e causa un incendio in Questura: arrestato 49enne

L'uomo era già noto alle forze dell'ordine per alcuni reati contro il patrimonio e la persona

Poteva avere conseguenze ben più gravi quanto accaduto nei locali della Questura di Sondrio nella giornata di mercoledì 23 agosto. 

Un uomo di 49 anni, è giunto negli uffici della Squadra Mobile per ricevere la notifica di un provvedimento, quando, all'improvviso, una volta ricevuta la notifica stessa, si è agitato e ha dato in escandescenze: l'uomo ha spezzato il suo telefono cellulare e lo ha scagliato a terra con violenza, causando l’esplosione della batteria.

Dall’incendio delle componenti plastiche è derivata una fiammata che è stata prontamente spenta dagli operatori presenti in ufficio. La batteria bruciata inoltre, ha provocato una nuvola di fumo dal forte odore tossico che è rimasta negli uffici per alcune ore, costringendo gli operatori all’uso di dispositivi di protezione delle vie respiratorie. 

L'uomo, con precedenti per reati contro il patrimonio e la persona, è stato così arrestato per i reati di incendio e resistenza a pubblico ufficiale ed è stato condotto nel carcere di Sondrio a disposizione dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dà in escandescenze e causa un incendio in Questura: arrestato 49enne
SondrioToday è in caricamento