rotate-mobile
Con numerosi precedenti

Irregolare in Italia importuna i fedeli mentre entrano in chiesa: espulso

Il 30enne nigeriano è stato individuato dagli uomini della Questura di Sondrio in servizio sulle nuove e-bike di cui sono stati recentemente dotati

Nella giornata di ieri, mercoledì 9 agosto, la Questura di Sondrio ha provveduto ad espellere un extracomunitario trentenne di origini nigeriane.

I poliziotti della pattuglia in e-Bike, di cui la Questura si è recentemente dotata, durante il regolare servizio di controllo del territorio, nella locale piazza Campello, hanno fermato l’uomo intento ad importunare coloro che accedevano in chiesa, il quale a seguito degli opportuni accertamenti risultava già destinatario di decreti di espulsione e ordine del questore di lasciare il territorio nazionale a cui non aveva ottemperato.

Il trentenne, in Italia senza fissa dimora, è stato valutato pericoloso per l’ordine e la sicurezza pubblica, annoverando a suo carico diversi precedenti penali e di polizia: in particolare il giovane era già noto alle forze dell'ordine per produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope ed era già stato condannato per i reati di minaccia, false attestazioni sull’identità personale, nonché diverse inottemperanze in materia di immigrazione e soggiorno illegale nel territorio nazionale.

Lo straniero è stato condotto dagli operatori della Questura di Sondrio presso il centro di permanenza per i rimpatri di Roma, dove rimarrà il tempo necessario per l’esecuzione del provvedimento e l’allontanamento coattivo dal territorio nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irregolare in Italia importuna i fedeli mentre entrano in chiesa: espulso

SondrioToday è in caricamento