menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sondrio, riqualificazione Piastra: approvati i progetti esecutivi degli interventi sociali

Sono 5 i programmi specifici approvati

I finanziamenti statali ottenuti per il recupero del quartiere Piastra non comprendono unicamente opere pubbliche,  nuove costruzioni  o migliorie di edifici e spazi esistenti,  ma una serie di interventi sociali che completano il programma di rigenerazione urbana.


I progetti sociali approvati oggi dalla Giunta Comunale prevedono un forte coinvolgimento della popolazione, delle istituzioni e delle associazioni per rigenerare il quartiere e contrastare il degrado culturale, educativo e  relazionale. In altre esperienze si è visto come l'integrazione tra le politiche urbanistiche e quelle sociali ha dato i migliori risultati negli interventi  di riqualificazione urbana, stimolando una attivazione di forze positive con una azione di volano per lo sviluppo. La cura, anche estetica, dello spazio stimola sentimenti positivi che a loro volta concorrono al mantenimento e al miglioramento del benessere quotidiano e, in ultima analisi, al miglioramento delle condizioni di vita. 
Si tratta di un insieme articolato di  interventi complessi. Proprio la molteplicità degli interventi conferisce la migliore garanzia di risultato grazie ad un'azione interconnessa e sinergica. In Italia ci sono già esempi di rigenerazioni urbane avvenute con successo grazie ad azioni simili portate avanti dalle amministrazioni (es. Ferrara, Milano, Torino). 


Le risorse disponibili ammontano a circa 600.000 euro da impiegare in un lasso di tempo di tre anni.
I progetti esecutivi sono il risultato di un processo di coprogettazione che ha coinvolto come protagonisti il Consorzio Solco Sondrio (in collaborazione con una forte compagine di imprese sociali) e Politec;  la coprogettazione prevede  la costruzione di forte un partenariato pubblico-privato sia nella fase di programmazione che di attuazione di progetti innovativi e sperimentali. 


Sono stati  approvati 5 programmi specifici:
1 Social Marketing: creazione di un gruppo di esperti di comunicazione sociale per la promozione delle potenzialità e dei risultati del progetto di rigenerazione urbana. 
Strumenti sono la comunicazione via social, la spontanea aggregazione, lo scambio di idee. Tra gli obiettivi c’è anche quello di  migliorare la socialità generale e l'autostima degli abitanti. 
2 Rilancio commerciale e imprenditoriale giovanile: sviluppo di strat-up volte ad innestare nuove attività produttive nel quartiere. Importante è l'azione divulgativa ed esplicativa con i proprietari degli immobili e con i vari rappresentanti di categoria. 
3 Service Learning e animazione di quartiere: collaborazione con la scuola e attività di attività di animazione con lo scopo di migliorare l'inclusione sociale e la rivitalizzazione generale del quartiere. 
4 Coordinamento e Gestione Programmata degli interventi: creazione di una struttura strategica di controllo con azione di monitoraggio e di esecuzione di un cronoprogramma. 
5 Coworking tematico: creazione di spazi condivisi per lavoratori interdipendenti. Creazione di team di progettazione ed incubatori di idee. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Chiuro in lutto, il covid si è preso don Attilio Bianchi

Attualità

Bambini, apre a Sondrio il negozio di giocattoli "Città del sole"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento