menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sondrio, iniziato il corso arbitri di calcio: ancora posti disponibili

È uno dei ruoli meno amati al mondo. Ogni maledetta domenica, sarai il parafulmine su cui tifosi e calciatori scaricheranno insulti e maledizioni. 

È iniziato nella giornata di ieri, lunedì 8 ottobre, il corso arbitri di calcio presso la sede della sezione di Sondrio in piazzale Valgoi.  Il corso per arbitri di calcio offrirà l’opportunità ai giovani di entrare in questo vasto e spesso sconosciuto “mondo”.

Il corso arbitri  è completamente gratuito ed  è rivolto, a maschi e femmine indistintamente, con un età compresa fra i 15 e i 35 anni compiuti.

Già diverse le iscrizioni pervenute, ma c'è ancora tempo per iscriversi.

Chi fosse intenzionato a partecipare al corso formativo per arbitri di calcio può contattare la sezione di Sondrio al numero di telefono 0342  032052 oppure scrivendo all’indirizzo e-mail sondrio.aia@gmail.com, alla pagina Facebook ‘Associazione Italiana Arbitri - Sezione di Sondrio’ o alla pagina Instagram 'Aia_Sondrio'.

Quali sono i vantaggi? Accesso gratuito alle partite, rimborsi spese e crediti formativi.

Al termine verranno regalati ai partecipanti fischietto, taccuino e divisa ufficiale in modo da poter essere subito messi alla prova, accompagnati da tutor esperti, sui campi della nostra provincia.

Essere arbitro permetterà di ricevere la tessera della Federazione italiana gioco calcio che consente l’accesso gratuito a tutte le partite di calcio dal settore giovanile alla serie A e il riconoscimento del credito formativo per le scuole superiori. Per ogni gara diretta l’ arbitro ha diritto ad un compenso economico (rimborso spese), variabile in relazione alla categoria arbitrata e alla distanza del campo di gioco dalla sua residenza.

“Non è facile - ha dichiarato il Presidente della Sezione di Sondrio Massimo Bongio - avvicinare i giovani a questo mondo che spesso è  'misterioso', ma che regala anche soddisfazioni. Invito pertanto tutti coloro che hanno anche solo un pizzico di curiosità a contattarci senza alcun impegno".  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento