rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
La commemorazione

Sondrio, ricordati i caduti militari e civili nelle missioni di pace

La cerimonia oggi al Sacrario Militare del Parco della Rimembranza, in occasione dell'anniversario della strage di Nassiriya

È stata celebrata questa mattina presso il Sacrario Militare sito nel Parco della Rimembranza di Sondrio, alla presenza delle massime autorità civili e militari della città, la 14^ “Giornata del ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace”, istituita con la Legge 12 novembre 2009 n.162 in concomitanza dell’anniversario dell’attentato di Nassiriya in cui persero la vita dodici carabinieri, cinque militari dell’Esercito, un cooperante internazionale e un regista.

La cerimonia si è svolta con la deposizione di un cuscino di fiori al monumento in ricordo dei caduti di Nassiriya, a cui sono seguite le allocuzioni del Comandante Provinciale dei carabinieri e del Prefetto di Sondrio. Le due autorità hanno ricordato i caduti nelle missioni internazionali di pace che, consci dei rischi ai quali andavano incontro, con coraggio e silenziosa abnegazione hanno sacrificato la propria vita per la difesa della pace e per l’affermazione dei diritti umani.

_02_Saluto Autorità al numento caduti di Nassiriya

A loro hanno rivolto il pensiero e la gratitudine sia delle istituzioni che delle Forze Armate ma, soprattutto, la riconoscenza, l’affetto e la vicinanza di tutti gli italiani, con l’auspicio che questo prezioso momento di ricordo sia fonte di riflessione e di rinnovato impegno di solidarietà, nella corrispondenza al vincolo morale rappresentato da quanti sono caduti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio, ricordati i caduti militari e civili nelle missioni di pace

SondrioToday è in caricamento