menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sondrio, ragazzi aggrediscono gli agenti intervenuti per sedare una lite: arrestati

Uno dei due, durante la colluttazione, ha tentato di rubare la pistola ad un agente

Due giovani di 23 e 24 anni, un ucraino e un italiano entrambi residenti a Sondrio e con precedenti per droga, sono stati arrestati nella notte per resistenza a pubblico ufficiale, violenza, lesioni, danneggiamento, rifiuto di dichiarare le proprie generalità. Il 24enne deve anche rispondere di tentata rapina. 

Nella serata di martedì 29 dicembre, alle ore 23.20 circa, il personale della Squadra Volante della Questura di Sondrio è intervenuto in una strada del capoluogo cittadino dove era stata segnalata una violenta lite tra due persone.

Gli operatori giunti sul posto hanno trovato sul pianerottolo del terzo piano due ragazzi che stavano discutendo molto vivacemente. Gli Agenti tentavano di calmare i due giovani, ma immediatamente questi assumevano un atteggiamento molto aggressivo ed offensivo, ingaggiando nella circostanza una violenta colluttazione durata alcuni istanti, durante la quale uno dei due giovani tentava di sottrarre dalla fondina l’arma di ordinanza di uno degli operatori.

I due soggetti venivano successivamente identificati in K.Y., nato 21.01.1997 in Ucraina, residente in Sondrio con precedenti e P. A., nato il 01.07.1996 a Sondrio.

Nella colluttazione, due agenti hanno riportato lesioni giudicate guaribili in 7 e 8 giorni. Una volta fermati, i due giovani sono stati portati in stato d'arresto nella camera di sicurezza della questura, dove sono avvenuti i danneggiamenti. Stamattina sono stati rinchiusi nel carcere di via Caimi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento