Scivola in montagna ed è costretto a chiedere aiuto nonostante le difficoltà del sistema sanitario per il coronavirus

Il monito del Soccorso alpino: «L’emergenza covid-19 in corso impone di uscire di casa solo per casi di assoluta necessità» 

Immagine d'archivio CNSAS

Intervento nel pomeriggio di giovedì 19 marzo 2020 per la VII Delegazione Valtellina Valchiavenna del Soccorso alpino. L’allertamento da parte della Soreu è giunto intorno alle 17:30. Tre uomini stavano scendendo da Castellaccio, sopra Spriana, alle porte della Valmalenco, quando uno di loro è scivolato.

Sul posto i tecnici delle Stazioni di Valmalenco e Sondrio, il Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza e i Vigili del fuoco, con l’elicottero. Il ferito è stato portato in ospedale, gli altri due accompagnati a valle.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un intervento mobilita soccorritori, mezzi e risorse e in questo momento al nostro sistema sanitario è richiesto il massimo impegno. L’emergenza in corso impone di uscire di casa solo per casi di assoluta necessità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bassa Valle in lutto per la morte di Beatrice

  • Coronavirus, Sondrio piange la professoressa Cristina Esposito

  • Coronavirus, sala ancora il numero dei morti. La mappa del contagio comune per comune

  • Coronavirus, morti 7 valtellinesi e valchiavennaschi nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, dall'inizio dell'emergenza sono morte 50 persone in provincia di Sondrio

  • Coronavirus, altri 44 contagiati in provincia di Sondrio. Sono 399 i casi dall'inizio dell'emergenza

Torna su
SondrioToday è in caricamento