menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Valmasino, hanno una mappa vecchia e sbagliano sentiero: recuperati nella notte tre turisti stranieri

Rintracciati grazie all’ottima conoscenza dei luoghi di uno dei soccorritori, nativo della zona

L'allarme è stato lanciato intorno alle 20:30 di martedì 25 agosto 2020 quandi tre escursionisti, un tedesco di Monaco e due donne svizzere di Zurigo e di Basilea, hanno perso l’orientamento in Valmasino. Stavano facendo trekking ma hanno preso un sentiero indicato dalla mappa che avevano con loro, in realtà poco battuto da tempo, e si sono ritrovato fuori zona. Dopo qualche tentativo di riprendere la traccia, si sono visti in difficoltà e hanno chiesto aiuto.

La centrale di AREU ha inviato sul posto il Cnsas Soccorso alpino, VII Delegazione Valtellina Valchiavenna, Stazione di Valmasino, il Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza e i Vigili del fuoco, con la fotoelettrica per illuminare la zona boscosa. Grazie all’ottima conoscenza dei luoghi di uno dei soccorritori, nativo della zona, hanno capito che avevano trovato riparo in una baita mezza diroccata in località Sceternia, nei pressi di Sasso Bianco, a circa 1500 metri di quota. Li hanno raggiunti, hanno visto che erano illesi, e infine li hanno accompagnati a valle. L’intervento si è concluso intorno all’una e mezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Valchiavenna in lutto per la morte di Guglielmo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento