Giornata intensa per l'elisoccorso ad Aprica

Due interventi hanno tenuto impegnati i tecnici Cnsas per tutta la giornata di martedì 13 agosto 2019

Il trasporto della donna ferita in Val Belviso

Due interventi, attivati a poca distanza di tempo uno dall’altro, hanno tenuto impegnati i tecnici Cnsas di Aprica per tutta la giornata di martedì 13 agosto 2019.

La prima richiesta è arrivata poco prima delle 10:30 per un uomo precipitato e recuperato dall’elicottero di Sondrio, con il supporto delle squadre da terra. La dinamica di quanto accaduto è ancora in fase di accertamento.

Di lì a poco altro allarme, stavolta per una ragazza con trauma a una caviglia. Era con altri due biker, turisti ucraini, partiti da Maslana, in provincia di Bergamo; poi hanno svalicato verso il Barbellino e la Val Belviso, in provincia di Sondrio.

Nella zona però non c’era copertura telefonica e quindi le comunicazioni erano molto difficoltose, uno di loro si è spostato fino a quando non è stato in grado di contattare i soccorsi.

Il tempo incerto ha ritardato le operazioni. Sul posto, oltre alla stazione di Aprica, anche quella di Sondrio della VII Delegazione Cnsas Valtellina - Valchiavenna e il Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza. L’intervento si è concluso nel tardo pomeriggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Volto più bello d'Italia, ritorno a Chiavenna con fascia per Luca Barbusca

  • Anche Matteo Renzi sceglie la Valtellina per un weekend di vacanza

  • Chiavenna in lutto per la tragica morte di Filippo

  • Morelli di Sondalo, commissario della Lega Turba: «Ospedale 'riaperto' e funzionante»

  • Aprica, esce in cerca di funghi e non torna a casa: portata in salvo dopo ore di angoscia

  • Ospedale Morelli di Sondalo, anche una sbarra fa discutere

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento