menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sentieri sbagliati e capocordata precipitato, pomeriggio di interventi per il soccorso alpino in Valchiavenna

Operatori del Cnsas, VII Delegazione Valtellina Valchiavenna, e del Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza - in azione

Due allertamenti nel pomeriggio di giovedì 10 settembre per la Stazione di Chiavenna del Soccorso alpino. Il primo intorno alle ore 14, per due escursionisti di Carate Brianza (Monza e Brianza) che si erano persi sotto l'abitato di Dasile, nel comune di Piuro. Si sono trovati in difficoltà in una zona molto impervia e allora hanno chiesto aiuto. Sono stati ritrovati poco dopo dai soccorritori del Cnsas, VII Delegazione Valtellina Valchiavenna, e del Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza, che li hanno accompagnati sul sentiero.

Mentre le squadre stavano rientrando, altra richiesta d’intervento intorno alle ore 15:15, per una cordata sul Sasso Manduino, nel comune di Novate Mezzola. Il capocordata era caduto per alcuni metri e si era infortunato. Un tecnico della Stazione di Chiavenna è stato imbarcato a supporto dell’équipe dell’elisoccorso di Areu (Azienda regionale emergenza urgenza); un miglioramento delle condizioni meteorologiche ha permesso il recupero per mezzo dell’elicottero. Pronti a intervenire in piazzola altri tecnici del Cnsas e militari del Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, cosa riapre dal 26 aprile e cos'è la zona gialla rinforzata

Coronavirus

Covid, la Lombardia spera di tornare gialla: cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento