menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di https://www.benessereblog.it

Foto di https://www.benessereblog.it

Scuole della Bassa Valtellina, sostegno e contributi dalla Comunità Montana per i siti web

Borromini: "La diffusione delle informazioni sull’attività scolastica alle famiglie e ai docenti attraverso il web è una comodità che tutti, da genitori, abbiamo sperimentato"

La progressiva informatizzazione degli istituti scolastici, che oggi dialogano con i genitori attraverso il web con un minor dispendio di tempo e di materiali, necessita di competenze e di apparecchiature di cui spesso le scuole non sono dotate e comportano costi che non sono in grado di sostenere. Per questi motivi, la Comunità Montana di Morbegno, valutate le richieste degli istituti comprensivi presenti sul proprio territorio, Cosio Valtellino, Morbegno 1 e Morbegno 2, Talamona, Ardenno e Traona, è intervenuta in due fasi, negli anni scorsi e in questo 2017, per sostenere le attività legate ai servizi informatici delle scuole primarie e secondarie di primo grado che gestiscono.

«La diffusione delle informazioni sull’attività scolastica alle famiglie e ai docenti attraverso il web è una comodità che tutti, da genitori, abbiamo sperimentato - spiega il presidente della Comunità Montana di Morbegno Christian Borromini -. La decisione di contribuire alle spese sostenute deriva dalla constatazione che le scuole vengono lasciate sole dallo Stato con mezzi finanziari insufficienti per lo svolgimento dell’attività. Come ente, pur non avendo competenze dirette, abbiamo ritenuto importante intervenire affinché fosse garantito alle famiglie un servizio efficiente».

In anni passati, la Comunità Montana di Morbegno aveva incaricato il proprio fornitore di servizi informatici e digitali di realizzare i siti web dei sei istituti comprensivi del mandamento, imputandosi le spese, in questo 2017 il contributo assicurato consentirà di sostenere i costi dei siti web.

«Con questo contributo - sottolinea il consigliere delegato alla Cultura e all’Istruzione Luca Zecca - sosteniamo gli istituti comprensivi del mandamento nel loro impegno di massima trasparenza e collaborazione con le famiglie che possono essere aggiornate in tempo reale sull’andamento scolastico dei loro figli con un notevole risparmio di tempo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento