rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Scomparso in Valmalenco, nuovo appello di famiglia e amici: “L’ha portato via qualcuno”

Tam tam su Facebook per il 30enne comasco sparito nel nulla in Valmalenco e proseguono le indagini sui tabulati telefonici

Un nuovo, disperato appello sta girando sui social dopo la scomparsa di Mattia Mingarelli, il 30enne comasco di Albavilla sparito nel nulla dal 7 dicembre 2018 in Valmalenco.

Amici e familiari del giovane non credono all'ipotesi di allontanamento volontario o di un gesto estremo: "Mattia non se n'è andato, me l'ha portato via qualcuno e tutti noi vogliamo sapere cosa è successo veramente e ritrovarlo", si legge nel post di uno degli amici del ragazzo che invita chiunque abbia informazioni a contattare la sorella di Mattia. 

Il post, condiviso in poche ore da oltre 1300 persone, sta facendo il giro di Facebook insieme all'hashtag #troviamomattia. 

Le indagini

Dopo le ricerche senza sosta dei giorni scorsi e pure la comparsa di un veggente, si lavora ancora in Valmalenco per trovare il ragazzo.

Non sono ancora stati tolti i sigilli al Ristoro Barchi, l'ultimo posto in cui il giovane agente di commercio è stato visto, e neanche alla baita e all'auto di Mattia. Al momento gli inquirenti non si sbilanciano. Le ricerche nella zona sono state quasi sospese, mentre proseguono le indagini soprattutto sui tabulati telefonici e sulle persone presenti in quell'area circoscritta nel giorno della scomparsa del 30enne comasco. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparso in Valmalenco, nuovo appello di famiglia e amici: “L’ha portato via qualcuno”

SondrioToday è in caricamento