Aggredisce un'infermiera per rubarle la borsa: sondriese denunciata a Como

La 20enne è stata fermata e denunciata insieme al fidanzato

Una sondriese di 20 anni e il suo fidanzato di 29 anni sono stati denunciati dai carabinieri di Como con l'accusa di rapina impropria (scippo) ai danni di un'infermiera. Nella serata del 5 novembre scorso, intorno alle 20.30, nei pressi della stazione Como Lago, i due giovani hanno aggredito la donna che stava attendendo una collega per recarsi al lavoro.

In particolare è stata la ventenne, originaria di Sondrio ma residente a Como, a tentare di strappare la borsa e lo zaino all'infermiera, e quando la vittima è caduta a terra la ragazza ha continuato a percuoterla mentre il suo complice si assicurava che non arrivasse nessuno in soccorso della donna. 

Sul posto è intervenuta un'auto dei carabinieri, già in zona per i controlli anti-covid: raccolta una sommaria descrizione i militari hanno orientato le ricerche nella zona della stazione. Effettivamente i due erano presso lo scalo ferroviario di Como Borghi ancora in possesso della borsa (lo zaino era stato lanciato per strada): sono stati bloccati e accompagnati in caserma. La refurtiva è stata restituita alla proprietaria (che non ha riportato lesioni) mentre i due sono stati denunciati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ponte in lutto per la morte della giovane Teresa

  • Nuova Olonio, sradicano il bancomat nella notte: ladri in fuga

  • Coronavirus, firmato il decreto legge che "blinda" Natale e Capodanno

  • Da domenica la Lombardia diventa zona arancione: la conferma del Governo

  • Arriva l'inverno in Valtellina e Valchiavenna: previste le prime nevicate

  • Nonna Maria, la valtellinese di ferro: a 101 anni ha sconfitto due volte il covid (e la Spagnola)

Torna su
SondrioToday è in caricamento