Con le pelli di foca sulla pista battuta: 15 sciatori fermati e multati

I fermati in Val Gerola erano tutti equipaggiati come previsto con pala, sonda e artva, ma hanno violato l’art.14 della legge regionale 26/2014

Immagine d'archivio

Durante l'ultimo fine settimana i carabinieri della Stazione di Morbegno, congiuntamente a due unità del Nucleo Carabinieri Cinofili di Orio al Serio (Bergamo) e a due carabinieri sciatori della Stazione di Chiesa in Valmalenco, hanno concentrato i loro sforzi in una serie di controlli, nel comprensorio sciistico di Pescegallo, in Val Gerola, volti al rispetto delle norme di sicurezza sulle piste e fuori pista.

Skialper sanzionati

Decine gli sci alpinisti controllati, amanti del fuori pista, tutti equipaggiati come previsto con pala, sonda e artva, ma 15 di questi sono stati sanzionati per violazione dell’art.14 della legge regionale 26/2014 poiché, equipaggiati anche con pelli di foca per il fuori pista, percorrevano le piste battute destinate allo sci alpino mettendo a rischio la propria incolumità e quella degli altri sciatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • C'è il primo caso di coronavirus in provincia di Sondrio: positivo al tampone un 17enne della Valdidentro

  • Coronavirus, parlano i genitori del 17enne di Valdidentro contagiato: «Appresa la positività dai media. Sconcertati per questo modus operandi»

  • Coronavirus, altri due ragazzi di 17 anni contagiati in provincia di Sondrio

  • Coronavirus in Valchiavenna, Della Bitta: «Raccomando calma e responsabilità»

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: ora sono 27. Morta una donna

  • Coronavirus in provincia di Sondrio, si attende l'esito di 9 tamponi

Torna su
SondrioToday è in caricamento