menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Elicottero precipitato sul Bernina nel 2010 (foto di www.rsi.ch)

Elicottero precipitato sul Bernina nel 2010 (foto di www.rsi.ch)

Schianto elicottero, l'imprenditore svizzero era già caduto

Migliorano le condizioni dei due feriti dell'incidente avvenuto sabato pomeriggio

Migliorano le condizioni dei due feriti dell'incidente avvenuto sabato pomeriggio sui monti del Varesotto, quando un elicottero Agusta Westland 109 partito dallo scalo di Agno e diretto in Valtellina è precipitato causando la morte di una 40enne. A bordo con lei c'erano appunto il pilota -un 57enne valtellinese compagno della donna- e l'imprenditore ticinese proprietario del velivolo.

Quest'ultimo - secondo la radiotelevisione svizzera - era stato protagonista di un evento simile. Nel 2010 era infatti caduto con un Agusta AW109 con tre persone a bordo sul passo del Bernina e per cause sempre legate al clima avverso. In quell’occasione il solo a riportare danni fisici fu lui.

Intanto i resti dell’elicottero nel Varesotto sono ancora sulla montagna poiché sono posti sotto sequestro dalla magistratura. L’inchiesta è in corso ma senza dubbio le condizioni meteorologiche avverse hanno avuto un ruolo determinante nell’accaduto, se si pensa che all’equipaggio era stato sconsigliato di decollare e del resto il velivolo non è andato lontano. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento