Morte giovane Federik: ritirate le targhe alle motoslitte della carovana

Il provvedimento preso dai Carabinieri della Stazione di Campodolcino. Il 17enne aveva perso la vita cadendo per centinaia di metri nei pressi dell'Alpe de Barna, a 2800 metri d’altitudine

Il giovane Federik con la sua motoslitta (Instagram)

I Carabinieri della Stazione di Campodolcino hanno ritirato la targa delle sei motoslitte utilizzate durante l'escursione nei pressi dell'Alpe de Barna, a 2800 metri d’altitudine, durante la quale perse la vita, lo scorso 24 febbraio, il giovane Federik Scaramella. 

Una vera tragedia che ha visto il 17enne cadere per centinaia di metri mentre si trovava in sella alla motoslitta di famiglia insieme al padre Christian.

In particolare sono stati presi provvedimenti nei confronti dei 6 conduttori di motoslitta ai quali è stata ritirata la targa del mezzo, poi sospesa dai Sindaci di Madesimo e Campodolcino, per aver percorso le cosiddette zone “rosse” pericolose e pertanto vietate alla circolazione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Morbegno, si sente male nei boschi: paura per una ragazza

  • Politica

    L'astensione fa paura: l'appello dei candidati sindaci del sondriese ad andare a votare

  • Attualità

    La ciclovia tra Valtellina e Valcamonica diventa realtà

  • Attualità

    Aumentano i turisti a Sondrio: +45% nel 2018

I più letti della settimana

  • Moto contro camion: gravissimo 16enne sulla SS 39

  • Guardia Costiera in Valtellina: sequestrati 1.300 kg di pesce avariato

  • Troppa neve sul Passo Gavia: corsa contro il tempo per il Giro d'Italia

  • Lite a Tirano, strappato a morsi l'orecchio di un 37enne

  • Si nascondeva in Valtellina: arrestato latitante

  • A Sondalo centrato il "5" del SuperEnalotto: 70mila euro in arrivo

Torna su
SondrioToday è in caricamento