Sondrio, rissa violenta vicino alla stazione: 28enne in ospedale

Lo scontro in via Bonfadini attorno alle 21.30

Un ragazzo di 28 anni si trova ricoverato presso l'ospedale di Sondrio in codice giallo in seguito ad una rissa avvenuta, attorno alle ore 21,30 di mercoledì 17 giugno, a Sondrio, in via Bonfadini, non lontano dalla stazione ferroviaria.

Una colluttazione violenta con ogni probabilità complicata da uno stato di alterazione evidente, avvenuta in un luogo d'incontro abituale per numerosi cittadini di origine straniera, tanto che sono intervenire le forze dell'ordine. Sul luogo dello scontro due volanti della polizia di stato oltre che un'ambulanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stando alle prime ricostruzioni nello scontro sarebbero state coinvolte altre due persone. Per ricostruire la reale dinamica di quanto accaduto stanno indagando gli agenti della Questura di Sondrio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga, arrestati quattro insospettabili

  • Ecco l'autunno: freddo, neve e grandine in provincia di Sondrio

  • Coronavirus, nuovo caso all'Alberti di Bormio: un'altra classe in quarantena

  • Coronavirus, al Morelli ricoverati sopratutto anziani delle case di riposo

  • Coronavirus a scuola, una nuova classe in quarantena a Valfurva

  • Talamona, la composizione del nuovo Consiglio comunale: gli eletti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento