rotate-mobile
Cronaca Chiavenna

Dopo il maltempo riaperta completamente la SS36 in Valchiavenna

Una nota di Anas informa che i lavori di ripristino della circolazione sono completati. Strada libera tra Chiavenna ed il Passo dello Spluga

È tornata regolare la viabilità lungo la statale 36 “del Lago di Como e dello Spluga”, in seguito alla grave ondata di maltempo che, mercoledì 12 giugno 2019, ha causato l’esondazione di alcuni torrenti prossimi alla sede stradale e smottamenti e franamenti di materiale dai versanti. In particolare, i movimenti franosi hanno interessato i territori comunali di San Giacomo Filippo, Campodolcino e Madesimo, con caduta su strada di detriti di piccole dimensioni da località Corti, nel comune di Campodolcino, fino al Passo Spluga.

Allagato dall’esondazione dei torrenti e ripristinato già nel primo pomeriggio di mercoledì 12 giugno un tratto della statale 36 a Samolaco.

Il giorno seguente, alle ore 20 circa, è stata anche ripristinata la circolazione tra Chiavenna, al km 121,400, e Passo Spluga, al km 149,500. Il senso unico alternato, istituito temporaneamente a Chiavenna per consentire ai mezzi d’opera la bonifica della sede stradale dal materiale franato, è stato infine dismesso intorno alla mezzanotte.

L’attività del personale su strada e dei tecnici Anas è stata condotta mediante l’utilizzo di pale meccaniche in uso alle quattro squadre che hanno percorso la statale senza sosta durante l’intera giornata per rimuovere il materiale e ripristinare la viabilità nel più breve tempo possibile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il maltempo riaperta completamente la SS36 in Valchiavenna

SondrioToday è in caricamento